Mercoledì 25 Novembre 2020 | 11:26

NEWS DALLA SEZIONE

la replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
25 Novembre
Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, aumentano le denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, più denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

 
La polemica
Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

 
Il nuovo impianto
Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

 
Covid 19
Bari, sindacati denunciano: operatrice Amiu positiva «ha continuato a lavorare». Il caso finisce in aula

Bari, sindacati denunciano: operatrice Amiu positiva «ha continuato a lavorare». Il caso finisce in aula

 
Il caso
Covid 19, focolaio in una Rssa di Bari: 28 contagi e 6 decessi

Covid 19, focolaio in una Rssa di Bari: 28 contagi e 6 decessi

 
Dopo le elezioni
Puglia, la nuova Giunta di Emiliano

Puglia, ecco la prima riunione della nuova Giunta di Emiliano

 
Il virus
Covid, lo sfogo di un anestesista: il terrore, il silenzio e quegli sguardi che ti chiedono aiuto

Covid, lo sfogo di un anestesista: il terrore, il silenzio e quegli sguardi che ti chiedono aiuto

 
La nomina
Bari, il nuovo arcivescovo mons. Satriano arriva il 25 gennaio

Bari, il nuovo arcivescovo mons. Satriano arriva il 25 gennaio

 
La decisione
Covid 19, all'Università di Bari didattica a distanza fino al 31 gennaio 2021

Covid 19, all'Università di Bari didattica a distanza fino al 31 gennaio 2021

 
Iniziativa Soroptimist
Violenza alle donna, in caserma Cc Bari una «stanza tutta per sé» dedicata alle vittime

Violenza alle donne, in caserma Cc Bari una «stanza tutta per sé» dedicata alle vittime

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaacquedotto lucano
Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

 
Tarantoopere pubbliche
Taranto, Porta Napoli: il Comune punta sulla riqualificazione

Taranto, Porta Napoli: il Comune punta sulla riqualificazione

 
Batindagini della gdf
Andria, scoperti in azienda 12 lavoratori in nero: 6 con il reddito di cittadinanza

Andria, scoperti in azienda 12 lavoratori in nero: 6 con il reddito di cittadinanza

 
Lecceminacce e stalking
Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

 
Barila replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
MateraL'indagine
Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

 
BrindisiOperazione dei Cc
Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

 

La stima

Punta Perotti, la stima dei periti: 144 milioni di danni per abbattimento palazzi

La bozza di consulenza tecnica disposta dalla Corte di appello più di un anno fa nel giudizio per risarcimento danni. la somma è al netto dei 37 milioni già risarciti dopo la sentenza della Corte europea

abattimento dei palazzi di Punta Perotti

Nella foto, l'abbattimento di Punta Perotti

Ammontano a 144 milioni di euro i possibili danni che il Comune di Bari, Regione Puglia e Ministero dei Beni culturali potrebbero essere chiamati a risarcire alla società Sudfondi dei costruttori Matarrese per la vicenda di Punta Perotti, i palazzi costruiti sul lungomare di Bari e abbattuti nel 2006 perché ritenuti abusivi nonostante l'assoluzione degli imputati che hanno poi chiesto il risarcimento dei danni.

E’ la stima fatta dai consulenti tecnici nominati dalla Corte d’Appello di Bari - la prof.ssa Gabriella De Giorgi, docente di diritto amministrativo dell'Università del Salento ed urbanista, l'ing. Raffaele dell'Anna, anche lui di Lecce, e il dott. Franco Botrugno, commercialista di Brindisi - dinanzi alla quale pende da anni il contenzioso, e si riferisce ai costi sostenuti dalla società per realizzare gli immobili poi demoliti.

La somma di 144 milioni di euro è contenuta nella bozza di consulenza trasmessa alle parti, i difensori della società e i tre enti costituiti nel giudizio, i quali adesso hanno 45 giorni per fare osservazioni. La relazione finale, che dovrà tener conto anche delle eventuali osservazioni, sarà depositata in Corte d’Appello a gennaio.

I giudici hanno già fissato per il 14 aprile 2021 l’udienza nella quale dovranno decidere sulla richiesta di risarcimento. Se cioè condannare Comune, Regione e Ministero a pagare alla società quei 144 milioni di euro, a vent'anni dall’inizio del contenzioso, quando cioè i palazzi e suoli furono confiscati.

Una somma che, se riconosciuta, servirà a ristorare integralmente anche tutti i creditori della società Sudfondi, che proprio oggi, assistita dagli avvocati Vincenzo Chionna e Michele Lobuono e dallo studio Pellecchia, ha ottenuto dal Tribunale di Bari l’omologa del concordato, evitando così il fallimento.

Nel provvedimento, infatti, si legge che "l'eventuale esito positivo dei contenziosi pendenti, primo fra tutti il giudizio risarcitorio in Appello, andrà ad incrementare l'attivo concordatario», cioè il pagamento dei debiti.

A quanto si apprende i 144 milioni di euro calcolati dai consulenti tecnici, comprendono i costi sostenuti dalla società per la progettazione dei palazzi, i pagamenti di Ici e oneri di urbanizzazione, gli oneri finanziari e parte dei costi di esecuzione dei lavori. La somma è al netto dei 37 milioni di euro già risarciti dalla Cedu per il mancato godimento dei suoli a seguito della confisca.

In primo grado, nel 2014, il Tribunale di Bari aveva rigettato la richiesta di risarcimento avanzata dalla società ritenendo che la somma liquidata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo comprendesse già tutti i danni. La Corte di Appello ha poi riaperto la partita, accogliendo la richiesta fatta dalla società di disporre una consulenza tecnica che quantificasse i costi, e quindi i danni patiti per l'abbattimento. Questo non significa ancora che quelle somme, così come quantificate, saranno riconosciute come danni e quindi risarcite, perché la parola fine la metteranno i giudici tra qualche mese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie