Lunedì 28 Settembre 2020 | 02:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
La denuncia su Fb
Bari, positivo al Covid il presidente dei farmacisti

Bari, positivo al Covid il presidente dei farmacisti

 
La gara
Tennis, al Ct di Bari la Coppa Italia under 14

Tennis, il Ct di Bari si aggiudica lo scudetto under 14

 
risalita dei contagi
Policlinico Bari, il Padiglione D'Agostino sarà il nuovo Covid-hospital

Policlinico Bari, il Padiglione D'Agostino sarà il nuovo Covid-hospital

 
L'iniziativa
Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

 
polizia locale
Coronavirus, a Bari giovani nella movida senza mascherine: sanzioni

Bari, giovani nella movida senza mascherine: 9 multe

 
paura nel Barese
Coronavirus, ad Altamura Istituto Tecnico torna alle lezioni da casa

Coronavirus, ad Altamura Istituto Tecnico torna alle lezioni da casa

 
Il caso
Bari, il lungomare di Santo Spirito è al buio da 2 giorni: l'allarme dei cittadini

Bari, il lungomare di Santo Spirito è al buio da 2 giorni: l'allarme dei cittadini

 
L'iniziativa
A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

 
Il caso
Bari, ex sospetto terrorista assolto da accusa corruzione minore

Bari, ex sospetto terrorista assolto da accusa corruzione minore

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

Reazione compatta

Stazione di Molfetta, cancellate le scritte omofobe

La cancellazione di «No Lesbo, No Lesbo», è stata richiesta a gran voce da più parti. Il Comune: «Fondamentale stigmatizzare questi atti vandalici»

Molfetta, scritte anti-lesbiche: coro di condanna

MOLFETTA - «No Lesbo, No Lesbo». Questa l’orribile frase omofoba comparsa qualche mese fa all’interno della Stazione Ferroviaria di Molfetta. Un messaggio irrispettoso nei confronti di omosessuali, che aveva suscitato l’indignazione di diverse associazioni impegnate nella difesa dei diritti dell’uomo.

La stessa Arcigay Bat, in accordo con altre associazioni, avevano fatto appello all’Amministrazione Comunale di Molfetta per porre rimedio ad un gesto spregevole, sinonimo di discriminazione sessuale.
Dopo diversi mesi dal vile gesto, i muri della stazione sono tornati puliti. Sono state, infatti, rimosse le scritte lesbofobiche lasciate da qualcuno su uno dei muri perimetrali della stazione ferroviaria.
A chiederne la rimozione a Rete ferrovie Italiane è stata anche la Polizia locale.

«Viviamo tempi in cui la violenza si manifesta nelle forme più varie, dagli insulti sessisti sui social fino alle forme più estreme di violenza fisica. Non possiamo assuefarci a questi atteggiamenti – ha sottolineato l’assessore alla sicurezza e alla polizia locale, Antonio Ancona – per questo, per tramite del Comando della Polizia locale abbiamo sollecitato Rete ferrovie italiane affinché rimuovesse quelle scritte».

Alcuni mesi fa indignazione aveva espresso anche l’ex sindaco di Molfetta Paola Natalicchio, in linea con quanto chiesto da Arcigay e altre associazione «Mi stupisce che nel 2020 ci siano ancora persone che usano il termine “lesbo” come un insulto. – ha affermato - E penso che il vero insulto sia uno solo: attaccare l’amore, l’amarsi in ogni forma».
L’Amministrazione Comunale di Molfetta ha fatto la sua parte, ponendo rimedio allo spiacevole episodio verificatosi in un luogo così importante e di passaggio come la stazione ferroviaria. Esattamente come aveva fatto mesi fa su scritte comparse su una delle facciate della scuola elementare «C. Battisti» che inneggiavano alla violenza sulle donne.

«È fondamentale che questi atti vandalici – aggiunge il sindaco, Tommaso Minervini - vengano stigmatizzati e condannati. L’orientamento sessuale non può essere il pretesto per colpire una persona e quanto è accaduto in queste ore al Parco verde di Caivano ne è l’amara conferma».

D’altronde, l’istituzione, già dal 9 ottobre dello scorso anno, della Commissione per le Pari Opportunità la dice lunga sulla scelta di parte che lo stesso Comune di Molfetta ha voluto fare riguardo a tematiche così importanti e sensibili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie