Mercoledì 15 Luglio 2020 | 19:43

NEWS DALLA SEZIONE

Il meeting
Regionali 2020, Cesa: «In Puglia l'Udc sostiene Raffaele Fitto»

Regionali 2020, Cesa: «In Puglia l'Udc sostiene Raffaele Fitto»

 
Anniversario
Bari, PoPizz, compie cinque anni. La radio custode della baresità

Bari, PoPizz, compie cinque anni: la radio custode della baresità

 
L'appello
Feste patronali

Allarme feste patronali, Pendinelli: «Necessarie misure a sostegno degli operatori»

 
L'avvocato
Controversie da Covid? E ora si va in mediazione

Bari, controversie da Covid? E ora si va in mediazione

 
le indagini
Molfetta, si spararono in strada lo scorso febbraio: arrestati 2 giovani

Molfetta, si spararono in strada lo scorso febbraio: arrestati 2 giovani

 
controlli della ps
Bitonto, in auto con oltre 4 chili di droga: arrestato

Bitonto, in auto con oltre 4 chili di droga: arrestato

 
Turismo
Bari, alberghi ancora chiusi. Preferite case vacanza

Bari, alberghi ancora chiusi: si preferiscono le case vacanza

 
Angelini Caffè
Locorotondo, la storia in un caffè

Locorotondo, la scommessa di un bar che sa di storia: «Qui la Gazzetta c'è dal dopoguerra»

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoMusica
Al via in Puglia «Porto Rubino»: ospiti a Taranto Morgan e Erica Mou

Al via in Puglia «Porto Rubino»: ospiti a Taranto Morgan e Erica Mou

 
Foggianel Foggiano
Sversamento rifiuti in un canale di Cerignola: 133 indagati, tra loro l'ex sindaco

Sversamento rifiuti in un canale di Cerignola: 133 indagati, tra loro l'ex sindaco

 
BariIl meeting
Regionali 2020, Cesa: «In Puglia l'Udc sostiene Raffaele Fitto»

Regionali 2020, Cesa: «In Puglia l'Udc sostiene Raffaele Fitto»

 
LecceLa polemica
Ma l’asse tra Bari e Nardò spacca già la coalizione

Regionali 2020, l’asse tra Bari e Nardò spacca già la coalizione

 
BrindisiControlli della polizia
Ostuni, 800 persone in più nella discoteca: chiuso locale per 5 giorni

Ostuni, 800 persone in più nella discoteca: chiuso locale per 5 giorni

 
Potenzal'iniziativa
Università Potenza, un bonus per sostenere iscrizioni: proposta di legge del Pd

Università Potenza, un bonus per sostenere iscrizioni: proposta di legge del Pd

 
BatScuola
Barletta, «Non condannateci ai tripli turni»

Barletta, «non condannateci ai tripli turni»: la lettera a Mattarella

 
Materail colpo
Pisticci, rapinano market con pistola giocattolo: 2 in manette

Pisticci, rapinano market con pistola giocattolo: 2 in manette

 

i più letti

sperimentazione

Policlinico Bari, partita analisi su primi campioni di plasma dei guariti dal Covid

Tra una settimana l'esito, se positivo i donatori saranno riconvocati dal centro trasfusionale per il prelievo/donazione di plasma

Policlinico Bari, partita analisi su primi campioni di plasma dei guariti dal Covid-19

Sono stati inviati questa mattina dal centro trasfusionale del Policlinico di Bari al laboratorio di microbiologia dell'azienda ospedaliera universitaria di Padova i primi 14 campioni di siero/plasma prelevati dai pazienti/donatori guariti dal Covid-19.
Entro una settimana sarà trasmesso l’esito del titolo di anticorpi neutralizzanti, ovvero la quantità di anticorpi anti-SARS-CoV-2 “attivi”; dato indispensabile per stabilire l'idoneità dei soggetti alla donazione. In caso di esito positivo saranno progressivamente riconvocati dal centro trasfusionale per il prelievo/donazione di plasma.

Nel laboratorio del centro trasfusionale Policlinico di Bari si procederà all'inattivazione virale del plasma e saranno eseguite le altre procedure per l'avvio della sperimentazione della cura sui pazienti con forme moderate/severe, ricoverati nei Covid Hospital della Puglia. “Stiamo ricevendo una buona risposta dai donatori che si stanno mettendo a disposizione per l'attività di screening iniziale – spiega il dott. Angelo Ostuni, direttore del servizio trasfusionale del policlinico e del centro regionale sangue - A loro va tutto il nostro ringraziamento, sono guariti dal Covid-19 dopo un lungo periodo di degenza e ora si mettono a disposizione degli altri. Ringrazio anche i colleghi dei laboratori di immunoematologia, dell’istituto di igiene, patologia clinica e tutti coloro che partecipano a questa ricerca”.   

La sperimentazione è stata possibile grazie all'approvazione dal comitato etico del Policlinico di Bari dello studio interventistico per valutare l'efficacia e la sicurezza dell'immunoterapia passiva con plasma raccolto da pazienti guariti da infezione COVID-19 e grazie alla convenzione stipulata con l'azienda ospedaliera universitaria di Padova per le prime analisi. 
“Solo attraverso uno sforzo condiviso tra clinici e ricercatori riusciremo a consolidare il risultato ottenuto nella prima fase emergenziale  – aggiunge il direttore generale Giovanni Migliore - i professionisti del Policlinico ancora una volta si distinguono per la capacità di offrire le migliori cure ai nostri pazienti, coniugando innovazione ed eccellenza. Un grazie all’amico Luciano Flor, direttore del Policlinico di Padova, per aver immediatamente accettato con entusiasmo la nostra proposta di collaborazione.”

“La grande capacità del servizio sanitario nazionale si esprime coi fatti – conclude il direttore del Policlinico di Padova Luciano Flor - E la collaborazione tra aziende sanitarie per garantire a tutti i pazienti le migliori opzioni di cura oggi disponibili sono la migliore testimonianza che possiamo offrire. Mai come ora insieme ce la faremo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie