Giovedì 28 Gennaio 2021 | 16:37

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Bari, chirurgia vertebrale al Policlinico centro di riferimento al Sud per cura di scoliosi e cifosi: in 5 mesi 156 interventi

Bari, chirurgia vertebrale al Policlinico centro di riferimento al Sud per cura di scoliosi e cifosi: in 5 mesi 156 interventi

 
la novità
Bari Ateneo, una App per prenotare posto in biblioteca

Bari Ateneo, una App per prenotare posto in biblioteca

 
L'inchiesta
Bari, legionella al Policlinico, oggi l’appello: Migliore e Carlucci chiedono di rientrare

Bari, legionella al Policlinico, oggi l’appello: Migliore e Carlucci chiedono di rientrare

 
sanità
Bari, ospedale in Fiera: assumere anche medici dall’estero

Bari, ospedale in Fiera: assumere anche medici dall’estero

 
Il fenomeno
Bari, allarme droghe sintetiche nella movida clandestina

Bari, allarme droghe sintetiche nella movida clandestina

 
sanità
Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su paziente 72enne

Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su 72enne. E al Policlinico per curare scoliosi e cifosi

 
la scomprasa
Morto a Santa Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

Morto a Santo Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

 
La tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Il caso
Bari, omicidio Perez: ridotta condanna al padre dell'assassina

Bari, omicidio Perez: ridotta condanna al padre dell'assassina

 
Il caso
Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

 
Il virus
Covid 19, spenti 2 focolai a Ruvo, il sindaco: «Capitolo doloroso»

Covid 19, spenti 2 focolai a Ruvo, il sindaco: «Capitolo doloroso»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Femminicidio Orta Nova, incarico per autopsia fissata per lunedì

Femminicidio Orta Nova, incarico per autopsia fissata per lunedì

 
BariSanità
Bari, chirurgia vertebrale al Policlinico centro di riferimento al Sud per cura di scoliosi e cifosi: in 5 mesi 156 interventi

Bari, chirurgia vertebrale al Policlinico centro di riferimento al Sud per cura di scoliosi e cifosi: in 5 mesi 156 interventi

 
Potenzasicurezza stradale
Tito, fermato automobilista con tasso alcolemico cinque volte oltre il limite: patente ritirata

Tito, fermato automobilista con tasso alcolemico cinque volte oltre il limite: patente ritirata

 
Brindisil'oltraggio
Brindisi, Giorno della memoria offuscato da messaggi di teppisti sul web

Brindisi, Giorno della memoria offuscato da messaggi di teppisti sul web

 
MateraControlli dei CC
Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

 
Batcontrolli dei CC
Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

 
LecceNel Leccese
Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 

i più letti

la storia

Bari, arriva al Policlinico con epatite fulminante: in 24 ore trapianto fegato salva giovane ivoriano

Il 20enne era sbarcato in Italia un anno e mezzo fa

Bari, arriva al Policlinico con epatite fulminante: in 24 ore trapianto fegato salva giovane ivoriano

«Arrivato al pronto soccorso con un’epatite fulminante e sottoposto a trapianto di fegato in meno di 24 ore. È la storia a lieto fine di Ismail Sangare, 20 anni, proveniente dalla Costa d’Avorio, salvato dall’equipe multidisciplinare per i trapianti di fegato del Policlinico di Bari». La storia emerge da una nota del presidio ospedaliero barese. Il giovane ivoriano, sbarcato in Italia con un barcone un anno e mezzo e fa e con regolare permesso di soggiorno, è stato colpito da un’insufficienza epatica acuta mentre era al lavoro in un bar della città. Portato d’urgenza al pronto soccorso, è stato ricoverato in Rianimazione. In meno di 24 ore si è reso disponibile per lui un fegato donato da una famiglia pugliese ed è stato operato da una equipe di 12 persone tra medici, infermieri, personale sanitario. Il trapianto è riuscito e il ragazzo è stato dimesso. Ad ospitarlo, per la durata della convalescenza durante la quale non potrà lavorare, sarà una casa di comunità di Acquaviva delle Fonti: a trovargli la sistemazione, in una gara di solidarietà avviata dal personale, è stata un’infermiera del reparto che lo ha seguito.

“Questa storia rappresenta una grande soddisfazione sia per l’aspetto scientifico-sanitario sia per quello umanitario – commenta il direttore dell’Uoc Chirurgia generale e Trapianti di fegato, prof. Luigi Lupo – Si tratta di un ragazzo che a 15 anni è stato costretto ad abbandonare il suo Paese attraversando a piedi il centro Africa, rimanendo bloccato in un campo in Libia, attraversando il Mediterraneo su un barcone stipato con centinaia persone per due giorni per due notti. Accolto e ospitato in Italia, ha potuto godere della sanità pubblica italiana e grazie a questa si è salvato”.

Così il Policlinico di Bari ha tagliato il traguardo dei 400 trapianti di fegato. L’Unità operativa complessa di Chirurgia generale e Trapianti di fegato ha portato a termine in circa 15 anni 400 interventi. In media si sono svolti circa 20 trapianti l’anno ma il numero di interventi, grazie a una progressiva sensibilizzazione della popolazione al tema della donazione degli organi, è in crescita.

“Il 2019 è stato un anno record per i trapianti al Policlinico di Bari e i numeri in progressivo aumento sono la testimonianza che il sistema sanitario di questa regione fa squadra e funziona ed è in grado di dare risposte alle persone in attesa di trapianto. Il trapianto è infatti considerata la più complessa procedura della medicina e dunque una prova di efficienza della sanità - dichiara il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore – Da questo punto di vista il Policlinico di Bari si conferma un’eccellenza e un punto di riferimento di tutti e per tutti che assicura le migliori cure a chiunque ne abbia bisogno, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione. Al successo clinico dell’equipe medica si aggiunge anche la grande umanità del personale sanitario che si è prodigato per aiutare il giovane trapiantato: è una sanità dal volto umano che, oltre a curare, si prende cura dei pazienti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie