Domenica 19 Settembre 2021 | 05:02

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Turismo

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Il sindaco Decaro: «Bari oggi dimostra che non esistono storie già scritte per chi ha il coraggio e la forza di alzare la testa, di lottare, di credere nei propri valori, nella bellezza, nella cultura, nell’accoglienza»

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Bari è tra le dieci mete del turismo europeo 2019 secondo la guida Lonely Planet, un'istituzione in tutto il mondo. Ad annunciarlo è lo stesso sindaco della città, Antonio Decaro, con un post su Facebook:

«Voglio dedicare questo prestigiosissimo riconoscimento a tutti quelli che, tra i miei concittadini, ogni giorno, rispettando e amando la loro città, hanno contribuito a trasformarla da anonimo capoluogo di provincia, di cui non si conosceva bene nemmeno la posizione sulla cartina geografica, a una grande star del turismo internazionale.

Bari oggi dimostra che non esistono storie già scritte per chi ha il coraggio e la forza di alzare la testa, di lottare, di credere nei propri valori, nella bellezza, nella cultura, nell’accoglienza.

Ci dicevano: “Al Sud non esiste il lavoro di squadra”. E noi abbiamo risposto lavorando gomito a gomito con la Regione Puglia, con le associazioni di categoria, con le strutture ricettive e con il sistema pubblico e privato dei trasporti. Ci dicevano: “Non siete maturi per accogliere grandi eventi internazionali”. E noi abbiamo risposto ospitando il G7 delle Finanze, l’incontro di Papa Francesco con i patriarchi delle chiese del Mediterraneo e tantissime manifestazioni sportive di livello europeo e mondiale. Ci dicevano: “La vostra festa del patrono è solo una sagra di paese”. E noi abbiamo risposto trasformandola in un evento spettacolare capace di portare nelle strade di Bari trecentomila persone, provenienti da tutto il mondo.

Ai pregiudizi e agli stereotipi sui “terroni” noi abbiamo risposto trasformando Bari in una capitale del turismo del sud Europa.

Ma attenzione: oggi festeggiamo questo traguardo, ma da domani siamo già pronti a ripartire. Perché il futuro di Bari è appena cominciato»

EMILIANO: PREMIATO IL LAVORO DI SQUADRA - «Questo riconoscimento premia tanti anni di lavoro. Un incessante lavoro di squadra. Un lavoro che parla di legalità, di rispetto dell’ambiente, di difesa del mare, di lotta all’inquinamento e all’abusivismo edilizio, di mobilità sostenibile, di investimenti enormi in infrastrutture. Un lavoro che parla di cultura ed eventi grandi e piccoli che coinvolgono tutti, che ha ricucito il centro con le periferie, e unito la città capoluogo con l’intera regione. Abbiamo investito nelle relazioni internazionali, creato ponti con il mediterraneo e con il mondo intero». Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commenta su Facebook la classifica di Lonely Planet che premia Bari tra le dieci mete europee del turismo 2019. Emiliano, che sta andando a Firenze con il sindaco Antonio Decaro e la squadra di Pugliapromozione WeAreinPuglia "protagonista di questo risultato, per celebrare con Lonely Planet un traguardo che ci proietta verso nuovi grandi obiettivi», lancia un invito «ai tanti giovani e turisti che verranno a trovarci» dicendogli che «siete tutti i benvenuti, vi aspettiamo in Puglia!».

SISTO (FI) PERIFERIE ABBANDONATE A BARI - «Bari è una città splendida nonostante Decaro e Emiliano, non grazie a loro. Il riconoscimento" di essere "tra le migliori destinazioni in Europa del 2019 Best in Europe viene, purtroppo, da parte di chi non vive la città e soprattutto le sue periferie abbandonate al loro destino. La realtà, agli occhi degli stranieri e dei baresi e' molto diversa. Al San Paolo, a San Pio, a Loseto, i cittadini estenuati dal disagio leggeranno la Lonely Planet per consolarsi e vivere meglio?». Lo dichiara il deputato e coordinatore di Forza Italia per Bari Città metropolitana Francesco Paolo Sisto commentando la classifica Lonely Planet secondo cui Bari e' tra le migliori destinazioni in Europa del 2019.

ONESTI (ADP): È ANCHE MERITO DEGLI AEROPORTI - Tiziano Onesti, presidente di Aeroporti di Puglia, ha sottolineato il ruolo degli aeroporti pugliesi quale asset strategico per le politiche di sviluppo turistico.  «In questi ultimi anni, la rete aeroportuale pugliese - maggiormente lo scalo di Bari - ha registrato una crescita del traffico, in particolare quello internazionale, di assoluto valore. L’intensa attività di promozione della Puglia, sui principali mercati ha permesso altresì, di creare e consolidare un network ampio di collegamenti che copre tutte le principali destinazioni nazionali e internazionali. Un mix di opportunità garantito da collegamenti “point to point”, o attraverso gli hub europei, che hanno fatto della nostra regione un brand turistico riconosciuto su scala globale». «Migliorare l’accessibilità aerea e potenziare le politiche attrattive - ha concluso Onesti - è essenziale e strategico per stimolare la crescita del territorio e lo sviluppo del traffico leisure. Non a caso, il Piano strategico 2019-2028 di Aeroporti di Puglia tiene conto delle dinamiche e previsioni di crescita del traffico, ridisegna le strategie di sviluppo verso ulteriori mercati con grandi potenzialità, per garantire nuove opportunità di business e per potenziare la brand awareness del marchio "Puglia" in un contesto di qualità delle infrastrutture e dei servizi prestati, attrazione verso i passeggeri e interesse dei vettori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie