Mercoledì 24 Aprile 2019 | 19:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
le proposte dell’anas
Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Alla Casa del Popolo di Bari

Mister Ulivieri ricorda Maestrelli e si schiera: «Voterò la sinistra del noi»

Il presidente nazionale dell’Associazioni allenatori italiani, ieri era a Bari per un incontro moderato da Franco Cirici su «Le tribù del calcio»

Mister Ulivieri ricorda Maestrelli e si schiera: «Voterò la sinistra del noi»

BARI - «Alle Europee voterò a sinistra. Sono con Potere al popolo, che non farà la lista. Voterò progressista, quello che a sinistra si può votare. Dalla destra dobbiamo imparare la furbizia. Nel periodo che è stata in difficoltà la destra ha governato con il Pd di Renzi. Ora è arrivato Zingaretti, ha citato Gramsci. Voglio sapere da chi fa politica in che tipo di società ci vuol far vivere. Se non si spiega questo, il resto è aria fritta»: Renzo Ulivieri, presidente nazionale dell’Associazioni allenatori italiani, ieri era a Bari nella Casa del Popolo, per un incontro moderato da Franco Cirici su «Le tribù del calcio», titolo evocativo del saggio cult di Desmond Morris, nell’ambito di un progetto di scuola popolare che guarda al pallone come fenomeno sociale (al ciclo di conferenze hanno partecipato anche lo scrittore e giornalista Pierluigi Spagnolo e il commentatore tv Antonio Di Gennaro). L’iniziativa è curata da Alessandro Cobianchi, con Luca Clarizio, Corrado Petrocelli, Mario Spagnoletti e Mimmo D’Onghia.

«Ero in Sel con Vendola, sono stato anche qui a Bari. Laddove c’è la sinistra e prevale il noi sull’io, si è sulla strada giusta», aggiunge Ulivieri, accompagnato da Mimmo Ranieri, presidente degli Allenatori pugliesi. «Sono felice di essere nella casa del popolo barese. In Toscana c’è una sede così in ogni frazione, ispirate alle antiche società di mutuo soccorso», spiega ancora. Poi si sofferma sul rapporto controverso tra calcio e sinistra identitaria: «I progressisti un po’ chic hanno fatto l’errore di trascurare il fenomeno popolare del pallone, dimenticando che il calcio di alto livello è uno spettacolo, mentre i tornei giovanili, ad esempio, conservano intatto un grande valore sociale, da non trascurare. Quando si guarda il sociale dall’alto si sbaglia sempre«. C’è spazio anche per un amarcord, quando viene ricordato il grande allenatore Tommaso Maestrelli, tecnico del Bari e della Lazio scudettata del ’74: «Era consigliere comunale del Pci a Bari? La sua memoria mi emoziona. Anche io sono stato consigliere comunale e assessore del Partito comunista. A San Miniato, in provincia di Pisa. dal 1964-68. Allora le nostre maggioranze erano bulgare…». [michele de feudis]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400