Mercoledì 19 Giugno 2019 | 05:20

NEWS DALLA SEZIONE

Fallimenti truccati
Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: testimone a processo

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

 
Il processo
Omicidio anziana di Bitonto, favorirono latitanza boss Conte: in 2 a giudizio

Omicidio anziana di Bitonto, favorirono latitanza boss Conte: in 2 a giudizio

 
Violenza
Bari, abusavano di una 16enne: condannati 70enne e 47enne

Bari, abusavano di una 16enne: condannati 70enne e 47enne

 
All'Università di Bari
Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

 
Business
Bari sempre più vicina al mercato della Cina con «Puglia for China»

Bari sempre più vicina al mercato della Cina con «Puglia for China»

 
L'elezione
Confindustria Bari-Bat: Sergio Fontana è il nuovo presidente

Confindustria Bari-Bat: Sergio Fontana è il nuovo presidente

 
l'operazione
Bari, assalto al portavalori: 2 arresti. Scoperto il covo della banda, rubati 100mila euro

Bari, assalto al portavalori: 2 arresti. Il covo della banda a Noci FT

 
La storia
Bari, invalida al 100%: da 4 anni in lotta con l'Inps per indennità accompagnamento

Bari, invalida al 100%: da 4 anni in lotta con l'Inps per indennità accompagnamento

 
Processo Pandora
Mafia, chieste 91 condanne a Bari per i clan Diomede e Capriati

Mafia, chieste 91 condanne a Bari per i clan Diomede e Capriati

 
L'inchiesta
Clan e scommesse on line, Malta nega estradizione: libero il barese Ricci

Clan e scommesse on line, Malta nega estradizione: libero il barese Ricci

 

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVMaltempo in Basilicata
Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

Potenza finisce sott'acqua: strade allagate come fiumi in piena

 
BariFallimenti truccati
Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: testimone a processo

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

 
TarantoSport
Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

Nel Barese

Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

L'appello del sindaco: «Ora anche gli artefici degli scarabocchi sul muro vescovile si facciano avanti»

Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

il muro prima e dopo la pulizia

I genitori dei ragazzi di Giovinazzo (Ba) che hanno imbrattato il muro nelle vicinanze di Arco Cattese, nel borgo antico, hanno chiesto scusa al sindaco e hanno ripulito la prima parte del muro dalle scritte fatte con lo spray blu. Ne dà notizia il sindaco Tommaso Depalma: «Non solo mi hanno riferito che i ragazzi si sono pentiti per il loro gesto stupido e incivile, ma sia i genitori che i ragazzi hanno provveduto a ripulire una prima parte del muro dalle scritte fatte con lo spray blu. Ora mi aspetto che si autodenuncino anche gli artefici dello sfregio al Palazzo Vescovile altrimenti, mio malgrado, lunedì sarò costretto a sporgere denuncia contro ignoti».

Il sindaco, tuttavia, non demorde: «Rilancio l’appello a questi altri ragazzi, peraltro immortalati dalle telecamere di videosorveglianza: siete ancora in tempo per contattarmi e per risolvere la vicenda nel migliore dei modi. Viceversa, sappiate che la vostra posizione si complicherà notevolmente e che dovrete rispondere di quanto commesso in sede penale. Mi appello alla vostra intelligenza, sapete come contattarmi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie