Venerdì 22 Marzo 2019 | 15:35

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione della Gdf
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 
L'operazione oro nero
Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

 
Musica
Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

 
I numeri
Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

 
Comune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
Il caso
Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 
L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'operazione della Gdf
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 
LecceIl caso
Lecce, truffe ad Inps e Agenzie delle entrate: due indagati

Lecce, truffe ad Inps e Agenzie delle entrate: due professionisti salentini arrestati

 
TarantoIl caso
Mottola, nascondeva in casa pistola e proiettili: arrestato 32enne

Mottola, nascondeva in casa pistola e proiettili: arrestato 32enne

 
FoggiaIl rito religioso
Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 
BrindisiA brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 

Nel Barese

Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

L'appello del sindaco: «Ora anche gli artefici degli scarabocchi sul muro vescovile si facciano avanti»

Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

il muro prima e dopo la pulizia

I genitori dei ragazzi di Giovinazzo (Ba) che hanno imbrattato il muro nelle vicinanze di Arco Cattese, nel borgo antico, hanno chiesto scusa al sindaco e hanno ripulito la prima parte del muro dalle scritte fatte con lo spray blu. Ne dà notizia il sindaco Tommaso Depalma: «Non solo mi hanno riferito che i ragazzi si sono pentiti per il loro gesto stupido e incivile, ma sia i genitori che i ragazzi hanno provveduto a ripulire una prima parte del muro dalle scritte fatte con lo spray blu. Ora mi aspetto che si autodenuncino anche gli artefici dello sfregio al Palazzo Vescovile altrimenti, mio malgrado, lunedì sarò costretto a sporgere denuncia contro ignoti».

Il sindaco, tuttavia, non demorde: «Rilancio l’appello a questi altri ragazzi, peraltro immortalati dalle telecamere di videosorveglianza: siete ancora in tempo per contattarmi e per risolvere la vicenda nel migliore dei modi. Viceversa, sappiate che la vostra posizione si complicherà notevolmente e che dovrete rispondere di quanto commesso in sede penale. Mi appello alla vostra intelligenza, sapete come contattarmi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400