Venerdì 14 Agosto 2020 | 07:00

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
La studentessa
Bari, non paga il posteggiatore e trova auto graffiata, la denuncia di Marianna è virale

Bari, non paga il posteggiatore e trova auto graffiata, la denuncia di Marianna è virale

 
LA DIRETTA
Bari, si riaccendono le luci su Parco 2 Giugno, Decaro: «Riprendiamoci i nostri spazi ma con le mascherine»

Bari, si riaccendono le luci su Parco 2 Giugno, Decaro: «Riprendiamoci i nostri spazi ma con le mascherine»

 
Il concorso
«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

 
L'EMERGENZA
Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

Incubo roghi a Ceglie e Loseto, ecco l'esercito dei volontari

 
IL NOSTRO TOUR
In 38 anni mai senza Gazzetta

In 38 anni mai senza Gazzetta

 
IL PROGETTO
Il Politecnico in spiaggia contro l'erosione costiera

Il Politecnico di Bari in spiaggia contro l'erosione costiera

 
La decisione
Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

 
nel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
per atti osceni
Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

 
ECONOMIA
Bari, i fiori d'arancio possono attendere

Bari, i fiori d'arancio possono attendere: settore ancora in ginocchio

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariViolenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
TarantoIl caso
Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

 
BatIl caso
Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 

i più letti

Polemiche su tornelli e card

Polignano, allarme dei geologi: «Un pericolo quelle luminarie in fondo al canale»

Un rischio quegli allestimenti in un luogo idraulicamente vulnerabile, soprattutto in periodo di piogge

Polignano, allarme dei geologi: «Un pericolo quelle luminarie in fondo al canale»

Una pericolosa svista o un errore imperdonabile? Quale che sia la prospettiva dal quale la si guarda, l’installazione del percorso di luminarie piazzato per le feste natalizie sul fondo del canale alluvionale (lama) Monachile a Polignano, è un esempio di come si possa continuare a sottovalutare il rischio per le persone generato da fenomeni meteorologici tanto inattesi quanto avversi. Né vale la scusante della segnaletica di divieto al transito posta davanti allo scivolo che dal piede stradale porta alla baia. Il divieto è limitato ai giorni di pioggia e la realtà dice che il canale alluvionale costituito da questa frattura nel territorio ben può allagarsi anche in giorni nei quali le precipitazioni si concentrano lontano, a monte, e alimentano il muro d’acqua lanciandolo verso il mare. La furia e la velocità con cui si esprime questa evidenza è tale da trascinare con sé tutto ciò che trova sul proprio corso.


Siamo nella città già finita in questi giorni al centro delle attenzioni per aver installato tornelli alle porte d’accesso della città vecchia e disposto l’obbligo di acquisto di una carta prepagata da cinque euro per i visitatori. Le luminarie che caratterizzano la città in questi giorni sono al centro della segnalazione-denuncia degli esperti di Sigea (Società italiana di geologia e ambiente). «L’installazione di un percorso di luminarie nell’alveo della “Lama Monachile” - scrive nella denuncia iol presidente nazionale, Antonello Fiore - dove è accertata un’alta pericolosità idraulica, mette in pericolo le persone che, stimolate dalla curiosità, possono recarsi direttamente nell’alveo della lama. In occasione di piene generate da piogge copiose, anche non necessariamente in corrispondenza della foce ma nell’ambito del bacino imbrifero, si possono generare deflussi idrici con energia tale da mobilitare fango, detriti e tutto ciò incontrano lungo il percorso verso il mare. Fenomeno questo non nuovo proprio nella lama oggetto delle decorazioni luminose come quella del non lontano settembre del 2006».


«Allestire con luminarie un luogo riconosciuto dalle Autorità preposte come idraulicamente pericoloso e nel periodo più piovoso dell’anno - spiega ancora Fiore - annulla il faticoso lavoro che le associazioni di protezione ambientale, gli ordini professionali, gli organi di stampa e le istituzioni scolastiche stanno facendo nel nostro Paese nel promuovere la previsione e prevenzione dei rischi geologici per ridurre il numero delle vittime del dissesto geo-idrologico».
In conclusione della lettera, Sigea chiede al Comune di Polignano a Mare «di far rimuovere le luminarie dall’alveo della Lama Monachile e di compensare tale azione con una campagna di sensibilizzazione sui pericoli reali che comporta la frequentazione dell’alveo di una lama». La segnalazione è stata inviata anche alla Procura della Repubblica, presso il Tribunale di Bari, perché effettui «le opportune verifiche sui fatti narrati nel rispetto delle norme in materia di difesa del suolo, di tutela della sicurezza pubblica e privata e di incolumità delle persone».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie