Mercoledì 17 Ottobre 2018 | 20:14

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

il caso

Estetista uccisa a Mola, una nuova prova riapre il processo

Un video di sorveglianza non acquisito durante il primo processo sposterebbe di un'ora l'omicidio di Bruna Bovino, uccisa il 12 dicembre 2013 nel centro estetico che gestiva a Mola di Bari

In primo grado è stato condannato per l'omicidio Antonio Colamonico, ex compagno della vittima

video omicidio Bovino

BARI - Una nuova prova depositata nell'udienza dinanzi alla Corte di Assise di Appello di Bari sull'omicidio della 29enne italo-brasiliana Bruna Bovino, uccisa il 12 dicembre 2013 nel centro estetico che gestiva a Mola di Bari, riapre il processo a carico del presunto assassino, il 36enne Antonio Colamonico, ex compagno della vittima. Si tratta di un video che potrebbe spostare di circa un’ora il momento del delitto.

Colamonico, condannato in primo grado alla pena di 25 anni di reclusione e in carcere per il delitto dall’aprile 2014, è accusato di omicidio volontario e incendio doloso, appiccato secondo l’accusa per cancellare le prove del delitto appena compiuto.
Il corpo della vittima, infatti, fu trovato semicarbonizzato sul pavimento del centro estetico, fra brandelli di indumenti e sangue, dopo che la donna venne uccisa con 20 colpi di forbici e strangolata. Il processo è stato rinviato al 6 giugno per il conferimento dell’incarico al perito.

Nelle immagini, i cui fotogrammi sono stati depositati oggi dai difensori di Colamonico, gli avvocati Massimo Roberto Chiusolo e Nicola Quaranta, si vede una coppia che prende un caffè alle 18.15 nel bar vicino il centro estetico dove è morta la 29enne. Stando all’ipotesi accusatoria la donna sarebbe morta intorno alle 17, quindi più di un’ora prima. L’uomo che si vede nelle immagini è un commerciante che ha un laboratorio di tatuaggi lì vicino e ha sempre dichiarato di aver visto e salutato la vittima dopo aver preso quel caffè, mentre andava via e passava davanti al centro estetico. Se così fosse, ad ucciderla non potrebbe essere stato Colamonico, perché a quell'ora era già a Polignano e lo confermano le celle telefoniche. Accogliendo l’istanza della difesa dell’imputato, i giudici hanno quindi disposto una perizia sul video «al fine di verificare il momento in cui (i testimoni, ndr) avevano visto e salutato la vittima e perciò al fine di individuare l’esatto momento di commissione del delitto». I giudici hanno inoltre disposto che entrambi i testimoni siano nuovamente sentiti nel processo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Senzatetto abbandona valigia per fare doccia: falso allarme bomba a Bari vecchia

Senzatetto abbandona valigia per fare doccia: falso allarme bomba a Bari vecchia

 
Gli ruba la bici e lo costringe a fare prelievi bancomat: arrestato straniero irregolare

Gli ruba la bici e lo costringe a fare prelievi bancomat: arrestato straniero irregolare

 
In casa nasconde droga e 21mila euro in contanti, arrestato venditore ambulante

In casa nasconde droga e 21mila euro in contanti, arrestato venditore ambulante

 
Festa a Bitonto: suor Letizia compie 103 anni

Festa a Bitonto: suor Letizia compie 103 anni

 
Adesca studentessa online e minaccia di diffondere foto osé: arrestato 45enne

Adesca studentessa online e minaccia di diffondere foto osé: arrestato 45enne

 
Bari, tenta rapina ad autista del bus e lo aggredisce svuotando l'estintore

Tenta rapina ad autista del bus e lo aggredisce svuotando l'estintore

 
Spacciava ogni tipo di droga, arrestato pusher 16enne

Spacciava ogni tipo di droga, arrestato pusher 16enne

 

GDM.TV

Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 

PHOTONEWS