Lunedì 20 Settembre 2021 | 00:39

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

botanica

Erbe commestibili
Una ricerca in Puglia

erbe commestibili

Erbe di campo dal gusto unico. Le raccoglievano i nostri genitori, le cucinavano quando l'alimentazione era ancora genuina e sana. Ora è difficile addirittura riconoscerle. Abbiamo un tesoro per le campagne di Puglia e spesso lo ignoriamo. Non ricordiamo più gli effetti benefici di verdure «povere» ma tanto ricche di elementi nutritivi. Per cercare di non disperdere questo patrimonio culturale Nello Biscotti con altri ricercatori botanici (Gennaro Del Viscio, Daniele Bonsanto) sta percorrendo la Puglia intervistando e parlando soprattutto con gli anziani, conoscitori di un patrimonio antico su cui si fondano le moderne conoscenze delle erbe. 

La notizia è riportata sul sito Villaggio Globale diretto da Ignazio Lippolis dove si chiede l'aiuto di tutti noi. L'appello è nei confronti di appassionati, amanti della tradizione, conoscitori e studiosi di aree anche geograficamente limitate, invitati a segnalare ogni erba selvatica conosciuta all'indirizzo redazione@vglobale.it corredandola con una foto e il luogo dove si trova. Tutte le segnalazioni saranno girate ai ricercatori.

Una ricerca da fare insieme, quindi e che si muove nel filone della ricerca etnobotanica ma con l’obbiettivo di far emergere l’importanza dell’uso alimentare di erbe che rischiano invece di essere dimenticate per sempre. 

«In questi anni - si legge sul sito - sorprendente interesse stanno avendo gli usi alimentari delle piante selvatiche, anche qui un mondo in cui si vede poco coinvolta la stessa scienza dell’alimentazione; del resto il comune pensare non riflette abbastanza sul valore delle piante come fonte di cibo e ancor meno che le stesse sono state tali nella loro forma spontanea. Si tratta sicuramente di una riscoperta, che vive crescenti interessi soprattutto di comuni consumatori, ma che ha il merito di aver sollevato il problema e di contribuire a fare in modo che farmaceutica e scienza dell’alimentazione possano cominciare a trovare un punto di incontro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie