Sabato 26 Settembre 2020 | 00:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'incontro
Taranto, Am ai sindacati: a ottobre ripartono alcuni impianti

Taranto, Am ai sindacati: a ottobre ripartono alcuni impianti

 
Le indagini
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

 
L'udienza
Pop Bari, salito a 2.200 il numero di richieste di parti civili

Pop Bari, salito a 2.200 il numero di richieste di parti civili

 
meeting nazionale
Molfetta, inaugurazione nuovo stadio: questa sera i big dell'atletica azzurra

Molfetta, inaugurazione nuovo stadio: questa sera i big dell'atletica azzurra

 
serie c
Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

 
L'intervista
Regionali Puglia, Scanzi: «Elettori 5 Stelle più lucidi dei leader locali. Emiliano ha chiamato per ringraziarmi»

Regionali Puglia, Scanzi: «Elettori 5 Stelle più lucidi dei leader locali. Emiliano ha chiamato per ringraziarmi»

 
verso il ballottaggio
Di Maio ad Andria: «Grazie alla Puglia. Referendum, qi il 75% ha votato Sì»

Di Maio ad Andria: «Grazie alla Puglia. Referendum, qi il 75% ha votato Sì»

 
dati regionali
Coronavirus, sale numero positivi (+90) e meno tamponi effettuati: un decesso nel Barese. Focolai attivi nel Foggiano

Covid, sale numero positivi (+90) e meno tamponi: un decesso nel Barese.
Contagiati anche Fitto e moglie

 
meteo
È arrivato l'autunno: temperature in calo

È arrivato l'autunno, temperature in calo: allerta «arancione» sulla Puglia
Sindaco Barletta: «State a casa»

 
Il delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi
Domani i funerali separati

 
Emergenza contagi
Foggia, 64 i positivi Covid ricoverati nel policlinico Riuniti

Foggia, 64 i contagiati da Covid ricoverati nel policlinico Riuniti
Positivo anche dipendente Amgas

 

Il Biancorosso

serie c
Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl Frascolla
Taranto, docente positivo al Covid: sindaco chiude scuola sino al 7 ottobre

Taranto, docente positivo al Covid: sindaco chiude scuola sino al 7 ottobre

 
LecceLe indagini
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

 
PotenzaL'iniziativa
Covid, da Shell 70mila mascherine per 14 comuni Val d'Agri e Sauro

Covid, da Shell 70mila mascherine per 14 comuni Val d'Agri e Sauro

 
Bariil raggiro continuato
Bari, ex barbiere truffa anziana: si fa consegnare 450mila euro in sei anni

Bari, ex barbiere truffa anziana: si fa consegnare 450mila euro in sei anni

 
Batambiente
Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

 
Foggia«In vino veritas»
Torremaggiore, imprenditori agricoli vessati da richieste estorsive: due in manette

Torremaggiore, imprenditori agricoli vessati da richieste estorsive: due in manette

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

 

i più letti

I DPI

Fase 3, la Regione Puglia avvia la prima fabbrica pubblica di mascherine, camici e tute. Italia in Comune: «Più soldi per cliniche private»

La gestione va alla Protezione civile: verranno prodotti 30 mln di pezzi all’anno

BARI -  La Protezione civile pugliese ha avviato oggi la produzione di dispositivi di produzione individuale - mascherine chirurgiche, mascherine FFP2 e FFP3 anche con valvola, camici, calzari, tute, copricapo - nello stabilimento di proprietà della Regione Puglia in via Corigliano, nella sede dell’ex Ciapi di Bari. Si tratta dell’unica fabbrica pubblica di Dpi attiva in Italia. La fabbrica è in grado di produrre - a regime - 30 milioni all’anno di mascherine chirurgiche, 15 milioni di FFP2 e 15 milioni di FFP3. La struttura regionale di Protezione civile ha iniziato a realizzare lo stabilimento durante il lockdown, nel corso dell’emergenza Covid, quando ci si è resi conto della penuria di Dpi.

I lavori sono iniziati il 30 marzo 2020, con la bonifica di un capannone fino ad allora destinato a deposito di materiali fuori uso. Il capannone è stato completamente ristrutturato, con l'installazione di impianti energetici ad alto risparmio.

All’interno sono state montate tre linee di produzione: una per le chirurgiche e due per FFP2 e FFP3. Per la produzione ci sono anche macchine a controllo numerico per il taglio e il confezionamento dei camici e la saldatura al nastro, oltre che per la sanificazione. Al centro ci sono stazioni di taglio e cucito e 26 postazioni per l’assemblaggio. La fabbrica è completata da magazzini e uffici gestionali. Le linee di produzione sono di fabbricazione cinese, gli altri macchinari di produzione italiana e pugliese. Il costo complessivo dei macchinari e del loro allestimento è di circa 1,2 milioni di euro. La fabbrica ha anche un laboratorio di prova per la verifica della qualità dei prodotti, per mantenere gli standard di qualità acquisiti. 

L'APPELLO DI ITALIA IN COMUNE - «La Regione Puglia faccia un significativo sforzo economico per incrementare l’ordinario budget annuale assegnato alle strutture private accreditate. In questa fase è sensibilmente e inevitabilmente aumentata la domanda di prestazioni sanitarie, prima accantonate e rallentante dal lockdown». Lo chiede il capogruppo in Consiglio regionale di Italia in Comune, Paolo Pellegrino. «Ora - prosegue - c'è il rischio concreto che i fondi disponibili termino con largo anticipo, ben prima del prossimo 31 dicembre, determinando l'impossibilità di accogliere nelle ultime quattro mensilità ulteriori richieste di prestazioni». La richiest è sostenuta dal vice coordinatore nazionale di Ic, Michele Abbaticchio e il coordinatore regionale Rosario Cusmai. «Siamo ben consapevoli dell’eccezionalità del momento - spiegano i rappresentanti di Italia in Comune - ma ci sembra doveroso ascoltare e dare risposte al vasto settore delle strutture private accreditate che proprio nella fase più acuta del covid-19 ha garantito, con professionalità e qualità, un validissimo supporto al sistema sanitario pubblico, allentandone la morsa e collaborando nella gestione dell’emergenza e nell’erogazione delle prestazioni urgenti». 

GATTA (FI): LA SANITÀ DI EMILIANO UN DISASTRO - «Ospedali di fatto resi inattivi, smantellamento di reparti di eccellenza, liste di attesa lunghissime, medici andati via e mai sostituiti. Non lo diciamo noi, ma i cittadini: non ultima la denuncia di quanto accade al pronto soccorso del «Riuniti» di Foggia. Gente ammassata per ore, ai limiti della dignità, in attesa di cure urgenti», il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta (Fi), critica la gestione della sanità regionale. «Ormai - sostiene - c'è una vera e propria fuga di medici dalle strutture sanitarie foggiane, e non si sa come e quando saranno sostituiti. Ma la situazione ormai è catastrofica ovunque e quando Emiliano racconta favole sulla sua sanità, dimostra o di essere in cattiva fede, mentendo ai cittadini consapevolmente, oppure di non conoscere affatto la reale situazione del servizio nella nostra Regione, segnatamente nella nostra provincia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie