Domenica 26 Giugno 2022 | 06:26

In Puglia e Basilicata

CITTA' ISPIRANTI

«Una boccata d'arte» risveglia i borghi in Basilicata e Puglia

Il progetto nazionale di Fondazione Elpis approderà anche a Grottole e Spinazzola. I creativi Lippard e Bacco entreranno in connessione con il territorio

14 Giugno 2022

Redazione online

«Una Bocca d'arte»: la manifestazione nazionale che ridesta i borghi, da Nord a Sud Italia, farà tappa anche in Puglia e Basilicata. Da sabato 25 e domenica 26 giugno 2022 ritorna l’appuntamento col progetto d’arte contemporanea diffuso promosso da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua, con la partecipazione di Threes Productions, che valorizza l’incontro tra arte e patrimonio storico, artistico e paesaggistico. Per tutta l’estate, fino al 18 settembre, venti borghi tra i più belli ed evocativi d’Italia, uno per ogni regione, saranno teatro di 20 interventi d’arte realizzati da 20 artisti e artiste di età, culture, provenienza geografica e linguaggi artistici differenti. Novità di questa terza edizione sarà inoltre la presenza di un ventunesimo artista con un progetto speciale che metterà in connessione tutti i borghi.

«Una boccata d'arte» nel borgo di Spinazzola, in Puglia

Dal 25 giugno al 18 settembre Spinazzola, nella Bat, ospiterà un intervento d’arte contemporanea di Simone Bacco per la terza edizione di «Una Boccata d’Arte». Romano, classe 1995, Simone Bacco affonderà la sua arte in Spinazzola, antico borgo medievale, un tempo fortificato e con varie porte di accesso, a pianta pentagonale. Qui, su invito dei promotori dell’iniziativa, Bacco trascorrerà un periodo di residenza con la possibilità di approfondire la storia e l’identità del luogo - con le sue architetture secolari, i micro-musei, gli archivi, le botteghe artigiane e le attività commerciali tramandate nel tempo - e di entrare in relazione con le persone che lo abitano, in modo da scoprirne tradizioni, usanze e attività quotidiane. Dopo una fase di ascolto, studio, esplorazione e progettazione, l’artista restituirà alla comunità un’installazione site-specific, prodotta appositamente in relazione al territorio e all’esperienza vissuta. 

«Una boccata d'arte» nel borgo di Grottole, in Basilicata

Dal 25 giugno al 18 settembre 2022, il borgo di Grottole, nel Materana, ospiterà un intervento d’arte contemporanea di Hanne Lippard per la terza edizione di «Una Boccata d’Arte». L'artista che si immergerà nel borgo lucano, traendone ispirazione, sarà la classe 1984 della britannica Milton Keys Hanne Lippard.

Con i suoi circa 2mila abitanti nella provincia di Matera, Grottole è uno dei centri più antichi della regione, famoso per la lavorazione dell’argilla. Qui, su invito dei promotori dell’iniziativa, Hanne Lippard trascorrerà un periodo di residenza con la possibilità di approfondire la storia e l’identità del luogo - con le sue architetture secolari, i micro-musei, gli archivi, le botteghe artigiane e le attività commerciali tramandate nel tempo - e di entrare in relazione con le persone che lo abitano, in modo da scoprirne tradizioni, usanze e attività quotidiane. Dopo una fase di ascolto, studio, esplorazione e progettazione, l’artista restituirà alla comunità un’installazione site-specific, prodotta appositamente in relazione al territorio e all’esperienza vissuta.

Il progetto artistico «diffuso» 

«Una Boccata d’Arte è un progetto diffuso, di respiro nazionale e di partecipazione collettiva alla bellezza e alla cultura, all’aperto e in sicurezza, nato come reazione alla pandemia per portare un segnale di incoraggiamento alle comunità locali e creare allo stesso tempo un’opportunità di espressione e sperimentazione per i giovani artisti di talento» spiega Marina Nissim, Presidente di Fondazione Elpis.  

Racconta Maurizio Rigillo, Direttore di Galleria Continua: «Fin dalla prima edizione abbiamo prestato grande attenzione alle combinazioni borgo-artista, cercando di guardare sia alla specificità dei luoghi sia alla ricerca condotta da ciascun artista. Ne è scaturito un mosaico di opere eccellenti, che hanno saputo trarre ispirazione dalle realtà locali, coinvolgere gli abitanti, creare meraviglia e stupore nei visitatori».

Progetto corale e originale, nato nel 2020 in piena pandemia, «Una Boccata d’Arte» si configura come uno speciale itinerario culturale che invita il pubblico a scoprire ogni anno 20 nuovi borghi italiani, ricchi di tradizioni secolari e bellezze paesaggistiche, lontani dai principali flussi turistici e dai circuiti dell’arte. Grazie alla loro dimensione raccolta, i borghi diventano il luogo privilegiato per dar vita a un incontro autentico e ravvicinato con l’arte contemporanea, reso unico dal sorprendente dialogo che si genera fra territorio, opere d’arte, abitanti e visitatori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725