Giovedì 15 Novembre 2018 | 09:25

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità e occupazione
Addio lavoro precario per 103 lavoratori dell'Asl Bat

Addio lavoro precario per 103 lavoratori dell'Asl Bat

 
La strage
Scontro treni in Puglia, per i dirigenti del MIT: «Rispettate norme sicurezza»

Scontro treni in Puglia, per i dirigenti del MIT: «Rispettate norme sicurezza»

 
Turismo
Barletta, il faro napoleonico ha lanciato il suo «Sos»

Barletta, il faro napoleonico ha lanciato il suo «Sos»

 
Gastronomia
Norbarese: burrata e cipolla protagoniste a Milano

Nordbarese: burrata e cipolla protagoniste a Milano

 
A Trani
Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

 
il ritrovamento
Bisceglie, sub trova ordigno bellico e lo consegna

Bisceglie, sub trova ordigno bellico e lo consegna

 
La proposta
Bat, Polo museale in agitazione: operatori culturali, pochi e ignorati

Bat, Polo museale in agitazione: operatori culturali, pochi e ignorati

 
Giù le entrate
Mercato di Andria abbandonato a se stesso: la protesta

Mercato di Andria abbandonato a se stesso: la protesta

 
Nel pomeriggio
Termoli, muore 51enne di Barleta: era un senza fissa dimora

Termoli, muore 51enne di Barletta: era un senza fissa dimora

 
Tra Barletta e Trani
Clean sea life, un progetto per ripulire il lungomare

Clean sea life, un progetto per ripulire il lungomare

 
Sanità
Trani, vicenda ospedale, l'assessore Santorsola: «diffido» la Asl Bat

Trani, vicenda ospedale, il consigliere Santorsola: «diffido» la Asl Bat

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Riciclaggio di auto

Centrale di riciclaggio a Canosa: 4 arresti e 20 mezzi sequestrati

All'interno del capannone utilizzato per smontare i mezzi rubati è stato trovato e sequestrati materiale per un valore di 250mila euro

CANOSA DI PUGLIA - Scoperta a Canosa di Puglia dai carabinieri è una vera centrale di riciclaggio di auto rubate, dove venivano smembrate mezzi rubati nel Barese, in provincia di Rimini e di Pescara. Quattro le persone arrestate in flagranza, delle quali due di Cerignola, uno di nazionalità ucraina e l’altro marocchina, tutte ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata ai reati di ricettazione e riciclaggio di veicoli industriali e commerciali provento di furto.

L’operazione è scattata nell’ambito di un’attività investigativa tesa al contrasto del fenomeno dei furti di mezzi pesanti. I carabinieri hanno fatto irruzione in un capannone in località via Corsica da cui provenivano rumori metallici sospetti. Lì hanno sorpreso i 4 mentre smontavano un autocarro. Inutile la fuga dei malfattori che sono stati arrestati e condotti nel carcere di Trani. Al termine dell'operazione i militari hanno rinvenuto all'interno della struttura 20 veicoli industriali tutti oggetti di furto, ma anche motori, ruote tappezzerie e altri componenti di veicoli commerciali: il valore del materiale, sequestrato, ammonta circa a 250mila euro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400