Giovedì 13 Agosto 2020 | 02:07

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

 
La novità
Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

 
LA GAZZETTA NEI BAR
La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

 
SANITÀ
A Ginecologia ho visto medici disperarsi

Caos calmo a Ginecologia, il Policlinico di Bari corre ai ripari

 
contagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
l'episodio
Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

 
SERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
LA DENUNCIA
Lo sfogo di una mamma per 4 parti solo 2 ostetriche

Bari, lo sfogo di una neomamma: «Per 4 parti solo 2 ostetriche»

 
La denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoOrgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
BariIl caso
Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

 
FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

sanità

Ospedale Molfetta, la Medicina passa da 18 a 28 posti letto

Terminati i lavori di restyling, il reparto è stato completamente rimesso a nuovo

MOLFETTA - Da 18 a 28 posti letto e con un reparto completamente rimesso a nuovo. Terminati i lavori di restyling, da questa mattina l’unità operativa di Medicina Interna dell’Ospedale «Don Tonino Bello» di Molfetta è ripartita con una configurazione rinnovata. Arredi nuovi, ambienti accoglienti, logistica adeguata e spazi raddoppiati, grazie alla riapertura di un secondo corridoio del 4° piano, che ha consentito di aumentare le degenze portandole a 28, compresi 4 posti letti di Nefrologia per le esigenze dei pazienti che utilizzano anche il Servizio di Dialisi dell’Ospedale.

Ora il reparto dispone di due corridoi da 14 posti letto ciascuno, attrezzati per rispondere ai bisogni di salute dell’area internistica, anche con strumentazione per il monitoraggio dei parametri vitali, e organizzati in maniera più razionale, così da facilitare la gestione da parte del personale. Novità importanti anche in questo settore, visto che l’organico è stato incrementato. Oltre ai nove medici in servizio, il dirigente responsabile dr. Giovanni De Palma avrà a disposizione 25 infermieri.

Un potenziamento che giunge in un momento delicato in cui la Medicina Interna di Molfetta è particolarmente impegnata, in stretta collaborazione con il Pronto Soccorso, nella gestione delle patologie pneumologiche acute e sub-acute che colpiscono in maniera più marcata pazienti anziani e fragili. Importante anche l’ulteriore contributo, in termini di prestazioni specialistiche, assicurato dagli ambulatori di Diabetologia, Endocrinologia, Pneumologia, Ematologia e Allergologia.

Il direttore generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce, esprime soddisfazione per il traguardo raggiunto: «Oggi abbiamo riconsegnato all’Ospedale di Molfetta un reparto rinnovato e potenziato che, grazie all’impegno di tutti gli operatori sanitari, potrà garantire una sanità migliore ad un vasto territorio. Infrastruttura, strumenti e risorse umane erano attesi da tempo e ora possiamo metterli al servizio delle persone e delle comunità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie