Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio

Decaro: «Ecco perchè ho scelto De Laurentiis per il titolo del Bari»

Il primo cittadino alla conferenza stampa di presentazione del nuovo presidente della squadra

BARI - Il sindaco Decaro ha deciso, o probabilmente aveva le idee chiare già da tempo. Il titolo del Bari messo a disposizione dalla Figc andrà a De Laurentiis. Il patron del Napoli, con una proposta di svariate decine di pagine, l'ha spuntata sui colleghi Lotito e Preziosi, ma anche su altre cordate di imprenditori (uno anche indonesiano): è stata la sua proposte a convincere il primo cittadino che ha pronunciato il verdetto in serata dopo essersi consultato con una commissione di esperti. Dopo un intero pomeriggio trascorso per valutare le 11 proposte pervenute entro le 12.30 di oggi, Palazzo di città ha decretato che la resurrezione del Bari sarà made in Napoli.

«Ho scelto Aurelio de Laurentiis - ha detto Decaro - perchè ha una solidità economica, per la competenza sportiva e per il nome che si porta dietro come ha precisato nella lettera di accompagnamento. Ho scelto lui - ha aggiunto - perchè gestisce una società di calcio in serei A che partecipa alle coppe europee e proprio perchè sta in serie A ha meno conflitti di interessi con il percorso che il Bari dovrà fare. Ho scelto lui - ha precisato - perchè è la persona con cui ho litigato di più». prima di rivelare il nome il sindaco ha precisato che al presidente della nuova società consegnerà messaggi, e-mail e tutte le richieste che mi sono state affidate in queto periodo. E mai come adesso - ha detto - vigilerò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS