Domenica 22 Luglio 2018 | 20:39

La donna ha deciso di rivolgersi ai carabinieri

Ginosa, fitta casa a rumena
e poi ne abusa: ai domiciliari

Arrestato un anziano di 75 anni: è accusato anche di tentata estorsione

Ginosa Marina, fitta casa a  rumena e poi ne abusa ai  domiciliari un 75enne

GINOSA MARINA - Violenza sessuale e tentata estorsione. I carabinieri della stazione di Marina di Ginosa, guidati dal maresciallo Vito Capozzi, hanno sottoposto agi arresti domiciliari un 75enne del posto, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari Vilma Gilli su richiesta del pubblico ministero Rosalba Lopalco.

Stando a quanto accertato dagli inquirenti, l’uomo nel settembre del 2017, avrebbe costretto più volte con violenza una donna di nazionalità rumena, alla quale aveva affittato una sua abitazione, a subire atti sessuali. In particolare, l’indagato avrebbe approfittato di varie occasioni di incontro per allungare le mani nei confronti della malcapitata che malgrado la sua ferma opposizione è stata più volte costretta a subire le pesanti attenzioni del 75enne e invitata anche a intrattenersi sessualmente con lui in cambio di vantaggi economici e del riattacco della luce elettrica che nel frattempo era stata staccata.

L’accusa di tentata estorsione viene formulata perché il 75enne, avrebbe minacciato la donna per ottenere in cambio rapporti sessuali, sostenendo di non riallacciarle la luce elettrica e non restituirle l’acconto dell’affitto, non riuscendoci solo stante l’opposizione della vittima.

La donna rumena stanca dei continui soprusi, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri e di far scattare le indagini, agli atti delle quali ci sono anche le registrazioni dei colloqui tra l’indagato e la persona offesa. Il giudice Gilli ha disposto così l’arresto dell’uomo, peraltro non nuovo a simili episodi in quanto a suo carico ci sono già altri due precedenti penali per storie dello stesso tipo ai danni di sue affittuarie.

Nei prossimi giorni il 75enne, difeso dall’avvocato Giuseppe Valente, comparirà dinanzi al giudice per l’interrogatorio di garanzia.

74013 Ginosa Marina TA, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Procura Taranto: rispettate40 prescrizione su 42: archiviareaccuse per commissari e tecnici

Ilva, Procura Taranto: rispettate
40 prescrizioni su 42: archiviare
accuse per commissari e tecnici

 
Gara Ilva, bufera su Di Maio«Annullamento è una follia»Cantone (Anac) frena sul parere

Gara Ilva, bufera su Di Maio. Cantone (Anac) frena. Ministro: «Verifichiamo»

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

Muore mentre cambia la ruota al suo tir: malore per un autista tarantino

 
Spaccio di droga19 arresti a Taranto

Spaccio di droga
19 arresti a Taranto

 
Ilva, Codacons esclusi da Misepresenta ricorso a Consiglio Stato

Ilva, Codacons esclusi da Mise
presenta ricorso a Consiglio Stato

 
Emissioni di nubi maleodoranti Eni e Hidrochemical a giudizio

Emissioni di nubi maleodoranti
Eni e Hidrochemical a giudizio

 
Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Di Maio: «Hanno fatto un pasticcio. Al via indagine»
Emiliano: Anac ci ha dato ragione

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS