Domenica 26 Giugno 2022 | 10:10

In Puglia e Basilicata

L'intervista

«L'equipaggio non ha avuto il tempo di lanciare l'allarme»: comandante Guardia Costiera Puglia parla del naufragio alla «Gazzetta»

L'ammiraglio Vincenzo Leone spiega ai nostri microfoni la dinamica della vicenda

19 Maggio 2022

intervista Giovanni Longo, video Donato Fasano

Le ricerche sono andate avanti tutta la notte. Le condizione meteo non erano e non sono favorevoli, con vento da est che ha prodotto mare 5 e onde alte anche 2 metri e mezzo. Una della navi dirottate dalla Capitaneria di Porto di Bari, il mercantile Split, ha individuato dopo circa un’ora e mezzo dalla segnalazione il comandante, ancora vivo, e lo ha salvato. Dall’arrivo a Bari il comandante è stato ricoverato nell’ospedale Di Venere di Bari. I mezzi aerei poi hanno trovato la zattera che si è sganciata al momento dell’affondamento ma sulla quale non c'era nessuno.
«Verosimilmente - spiega l’ammiraglio Leone - la repentinità dell’affondamento non ha consentito all’equipaggio di utilizzare i mezzi di salvataggio». Lo stesso allarme «non è arrivato dal rimorchiatore - aggiunge il comandante - ma dal motopontone che si è accordo della situazione di emergenza e subito dopo aver lanciato l’allarme ci ha comunicato che il rimorchiatore era già affondato». I dettagli nella nostra videointervista

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725