Venerdì 19 Ottobre 2018 | 21:44

NEWS DALLA SEZIONE

Ombrelli rosa a sostegno della lotta al cancro ad Avila

Ombrelli rosa a sostegno della lotta al cancro ad Avila

 
Un campo di senapa bianca in fiore, Ungheria

Un campo di senapa bianca in fiore, Ungheria

 
Creazione di Carla Fernandez al museo V & A di Londra

Creazione di Carla Fernandez al museo V & A di Londra

 
Il Dussehra festival a Dharamsala, in India

Il Dussehra festival a Dharamsala, in India

 
Migranti Honduras attraversano fiume Suchiate, Guatemala

Migranti Honduras attraversano fiume Suchiate, Guatemal...

 
Cristina Ferreira al Portugal Fashion Week

Cristina Ferreira al Portugal Fashion Week

 
Protesta lavoratori Alcoa per chiusura stabilimento, Spagna

Protesta lavoratori Alcoa per chiusura stabilimento, Sp...

 
Un posto di blocco a Helmand

Un posto di blocco a Helmand

 
Turisti sul monte Sinai

Turisti sul monte Sinai

 
Katy Perry ospite dell'amfAR Gala a Los Angeles

Katy Perry ospite dell'amfAR Gala a Los Angeles

 
Inaugurazione di 'Grapes in Town, la vendemmia a Torino'

Inaugurazione di 'Grapes in Town, la vendemmia a Torino...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Gli arresti

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

Il video riprende i momenti della rapina messa a segno il 13 ottobre scorso a Dolo, in provincia di Venezia, in una nota gioielleria da parte di una banda di brindisini arrestati oggi dai Carabinieri. Due uomini entrano nel negozio di preziosi Canova, si fingono clienti, poi uno dei due tenta di aggredire la commessa che si spaventa mentre il complice estrae la pistola. Rinchiudono i testimoni nel retrobottega e, mentre uno dei due rovista dietro il banco, cerca di aprire il registratore di cassa, l'altro con una sacca blu comincia a ripulire le vetrine di preziosi per un valore di 45mila euro. Della rapina si accorgono due ragazzini che stanno passeggiando e che danno l'allarme ai Carabinieri. I banditi fuggono, ma alla alla fine grazie all'input di questi due adolescenti, riescono a ricavare elementi utili per le indagini che porteranno poi all'arresto dei 4 responsabili del colpo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400