Venerdì 18 Giugno 2021 | 16:55

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, alberi tagliati a Villa Bonomo: polemiche

Bari, alberi tagliati in via Amendola: polemiche

 
Televisione
Matera, Imma Tataranni è tornata

Matera, Imma Tataranni è tornata

 
Incendio
Ruffano, le fiamme divorano campi e capannone agricolo

Ruffano, le fiamme divorano campi e capannone agricolo

 
Il sit in
Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

 
Il video
L'ambasciatore israeliano Dror Eydar in visita alla Gazzetta

L'ambasciatore israeliano Dror Eydar in visita alla Gazzetta

 
Tecnologia
Bari, il robot Arachne consacra il liceo Scacchi squadra «olimpica»

Bari, il robot Arachne consacra il liceo Scacchi squadra «olimpica»

 
La curiosità
Euro 2020, i gol di Insigne e Immobile e quella dedica a Lino Banfi

Euro 2020, i gol di Insigne e Immobile e quella dedica a Lino Banfi

 
Nel Brindisino
Torre S.Susanna, estorcono denaro a un 13enne per due anni: arrestati

Torre S.Susanna, estorcono denaro a un 13enne per due anni: arrestati

 
Nel Foggiano
Cerignola, inaugurato bene confiscato a mafia intitolato a Michele Cianci, vittima innocente

Cerignola, inaugurato bene confiscato a mafia intitolato a Michele Cianci, vittima innocente

 
L'incidente
Monopoli, neopatentato ubriaco non si ferma allo stop: l'impatto diffuso dalla Polizia

Monopoli, neopatentato ubriaco non si ferma allo stop: l'impatto diffuso dalla Polizia

 
Il video
Il consigliere Gianfranco Lopane in visita alla Gazzetta

Il consigliere Gianfranco Lopane in visita alla Gazzetta

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl Bollettino
Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

 
LecceLa tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
BatLa curiosità
Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

 
MateraIl caso
Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

 
FoggiaLa storia
Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

 
Brindisinel brindisino
Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

A Martina Franca

Case con piscina, auto d'epoca e beni da attività illecite: sequestro per oltre 4mln a pregiudicato nel Tarantino

Martino Camassa era già ritenuto a capo di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina su tutto il territorio nazionale

La Direzione Investigativa Antimafia con il supporto operativo della Questura di Taranto ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro finalizzato alla confisca di beni per un un valore di oltre 4 milioni di euro risultati nella disponibilità di Martino Camassa, 53enne di Martina Franca (Ta), già condannato per numerosi reati, estorsione in concorso, furto in concorso, ricettazione continuata, produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, contraffazione di pubblici sigilli, sostituzione di denaro e valori provenienti da rapina aggravata, evasione fiscale.

Camassa nel dicembre 2020 è stato colpito da provvedimento di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione denominata “Mercante in Fiera” coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, in quanto ritenuto a capo di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina su tutto il territorio nazionale.
Il provvedimento, emanato dal Tribunale di Lecce, scaturisce dagli approfondimenti investigativi svolti dalla dipendente articolazione salentina che, ripercorrendo la “carriera criminale” di Camassa e analizzandone la situazione patrimoniale, hanno permesso da un lato di accertarne la pericolosità sociale e dall’altro di far emergere la rilevante sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati ed i beni accumulati negli anni, frutto di investimenti realizzati con i proventi di attività illecite.
Il sequestro ha interessato 6 immobili di pregio, 2 dei quali con piscina, a Martina Franca e nella località balneare di Torre Canne, 2 terreni, 1 rinomato ristorante a Taranto, un’imbarcazione di circa 6 metri e numerosi autoveicoli di lusso, alcuni dei quali d’epoca, nonché rapporti finanziari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie