Lunedì 27 Maggio 2019 | 00:01

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Decaro a Salvini: «Ministro noi siamo terroni ma non siamo trimoni»

Decaro a Salvini: «Ministro noi siamo terroni ma non siamo trimoni»

 
L'operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens false

 
I fatti nel 2017
Bari, la rapina al portavalori fallì grazie al conflitto a fuoco: 7 arresti

Bari, la rapina al portavalori fallì grazie al conflitto a fuoco: 7 arresti

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
L'evento
Gravina di Puglia: la «passeggiata» sul filo di Andrea Loreni, a 70mt di altezza

Gravina, la «passeggiata» sul filo a 70 metri di altezza

 
L'iniziativa
Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresca dei Maschi

Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresa dei Maschi

 
La protesta social
Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

 
L'evento
«Le mamme del mondo» si incontrano a Bari, tra musica, moda e arte

«Le mamme del mondo» si incontrano a Bari, tra musica, moda e arte

 
L'operazione della Gdf
Bari, maxi sequestro al porto: nascosti in camion 7 kg di cocaina e 150mila euro

Bari, maxi sequestro al porto: nascosti in camion 7 kg di cocaina e 150mila euro

 
La trovata elettorale
Bari, Decaro diventa un videogame: «La missione? Conquistare punti civiltà»

Bari, Decaro diventa un videogame: «La missione? Conquistare punti civiltà»

 
Operazione della GdF
Porto Brindisi: nave con 15mila scarpe Nike contraffatte, sequestri

Porto Brindisi: nave con 15mila scarpe Nike contraffatte, sequestri

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Monopoli e Corato
Telefonini in cabina: due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

Telefonini in cabina, due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
MateraAlcuni disagi
Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

Il video

Bari, ecco «Mica Scemo» il primo spot in Italia che racconta l'autismo

Il progetto diretto da Antonio Palumbo, ha come protagonista l'attore Mingo De Pasquale, è stato presentato al Cineporto

BARI - Uno spot e un film per raccontare l’autismo: si chiama "Mica Scemo", la pellicola diretta da Antonio Palumbo e interpretata da Mingo De Pasquale, che per la prima volta in Italia diventerà un film commedia incentrato sul personaggio di Pin, già protagonista dello spot. Il progetto è stato presentato oggi al Cineporto di Bari (Fiera del Levante) dall’associazione “Vinci con Noi”, da anni al lavoro con persone affette da autismo. Alla cerimonia con l'attore Mingo era presente anche il sindaco Antonio Decaro.

L’associazione “Vinci con Noi” progetta e realizza percorsi ludico-sportivi nel nuoto, nel calcio e nella danza per persone con diagnosi di autismo o di disabilità intellettivo-relazionale dai 3 ai 40 anni. Nel corso della conferenza stampa sono state illustrate le attività di “Vinci con  Noi” e i successivi  step del progetto: un lungometraggio, un brain trust per individuare criteri e modalità per la stesura di un disegno di legge in materia di inclusione sociale delle persone autistiche, infine, la realizzazione di un centro polifunzionale in Puglia per persone “dimenticate” da tutti.

Mingo De Pasquale, interprete di Pin racconta così il progetto: «Il mio lavoro con l’associazione Vinci con noi è durato un anno e mezzo; un tempo in cui ho osservato, frequentato, conosciuto e amato questo mondo dell’autismo grazie alla vice-presidentessa Stefania D’Elia. Il mio occhio artistico prevaricava qualunque cosa e mi ritrovavo a casa a rifare quei gesti, quelle piccole ma tanto intense azioni tipiche degli autistici e di lì poi è nata l’idea di portare avanti insieme all’associazione un progetto cinematografico in favore degli autistici adulti. E poi ho coinvolto il mio amico regista Antonio Palumbo che ha sposato il progetto con grande entusiasmo. All’inizio ero spaventato; si sa, ciò che non si conosce allontana, ed è per questo che invece ho deciso di usare il sorriso, perché il sorriso avvicina e unisce e quello degli autistici è un meraviglioso mondo tutto da scoprire».

Stefania D’Elia, vicepresidente di Vinci con Noi sottolinea: «ho la convinzione che se la sofferenza ci inaridisce e ci rattrista, allora l’abbiamo sprecata perché le ferite dell’anima possono aprirci alla parte migliore di noi. Credo fortemente che la nostra comunità abbia l’intelligenza e i valori giusti per realizzare le pari opportunità per tutti, che quello che serve è conoscere per creare reti e sinergie. Il progetto Mica scemo è molto ambizioso, ma non per questo irrealizzabile».

LE PAROLE DEL REGISTA - «Mingo De Pasquale mi aveva parlato del personaggio di Pin all'inizio dell'estate scorsa - racconta Antonio Palumbo - e mi aveva chiesto di aiutarlo a sviluppare il soggetto per un film che ricordasse le atmosfere di Quasi Amici di Nakache e Toledano. E' un personaggio che Mingo aveva molto a cuore e, in attesa di trovare degli interlocutori che potessero essere interessati ad aiutarci a sviluppare il progetto, ha continuato a studiare e perfezionare  le movenze di Pin. Un giorno mi chiama dicendomi che un'amica, Stefania D'Elia a capo dell’associazione Vinci con Noi che si occupa di integrazione e sensibilizzazione verso l'autismo tramite lo sport, aveva intenzione di promuovere la loro attività tramite un video emozionale che avesse come protagonista proprio Pin. Così, insieme a Gabriele Martinetto, scrittore e autore televisivo, abbiamo buttato giù la sceneggiatura di un video che potesse essere nello stesso tempo un video promozionale dell'associazione e un teaser di lancio del personaggio di Pin in funzione di un lungometraggio. Grazie all'aiuto di Andrea Ferrante di Film Found Family, in mezza giornata, abbiamo girato il video che poi ho montato presso il mio studio a Roma».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400