Giovedì 24 Gennaio 2019 | 11:35

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
La cerimonia
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Il caso
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Il video
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
L'inaugurazione
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera cielo stellato
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

 
21 arresti
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Il video
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
A bari
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

 

Il filmato

Foggia, omicidio Dedda: il video che incastra i due killer

Eseguito il fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura distrettuale di Bari, nei confronti di uno dei due autori materiali dell’omicidio.

FOGGIA - Fu ucciso sull'uscio di casa, al cui interno vi era la compagna e il figlio di 4 anni. A distanza di quasi tre anni dal fatto, c'è un fermo per l'omicidio di Rocco Dedda, il 47enne ritenuti dagli inquirenti contiguo alla compagine mafiosa dei Sinesi-Francavilla, ucciso il 23 gennaio del 2016, in via Capitanata.

Gli investigatori della Squadra Mobile di Foggia e del Servizio Centrale Operativo, infatti, hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura distrettuale di Bari, nei confronti di uno dei due autori materiali dell’omicidio. Si tratta di  Giuseppe Albanese, di 38 anni. L'uomo è stato fermato dalla polizia durante un funerale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400