Giovedì 22 Novembre 2018 | 11:38

NEWS DALLA SEZIONE

Erano in 4
Furto lampo a Bitritto: in pochi minuti rubano tutti gli smartphone del negozio

Furto lampo a Bitritto: in pochi minuti rubano tutti gli smartphone del negozio

 
Le dichiarazioni
Emiliano incontra le scuole di Taranto: «C'è silenzio assordante su salute bambini»

Emiliano incontra le scuole di Taranto: «C'è silenzio su salute bambini»

 
Maltempo al Sud
Tromba d'aria nel Salento, ecco l'enorme tornado che si avvicina

Tromba d'aria nel Salento, ecco l'enorme tornado che si avvicina

 
La rapina risale ad agosto
Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato

Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato VD

 
Il video promo
Torna il Forum delle giornaliste del Mediterraneo: dal 22 al 25 novembre a Bari e Lecce

Torna il Forum delle giornaliste del Mediterraneo: dal 22 al 25 novembre a Bari e Lecce

 
#APORTEAPERTE
Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

 
La polemica social
Luminarie e tornelli a Polignano a Mare: ecco i primi ingressi

Luminarie e tornelli a Polignano a Mare: ecco i primi ingressi

 
L'operazione
Profumo al gelsomino per confondere i cani antidroga: la scoperta dei cc a Brindisi

Profumo al gelsomino per confondere i cani antidroga: la scoperta dei cc a Brindisi

 
La vertenza
Ex Om, gli operai davanti al Ministero cantano l'ìnno di Mameli

Ex Om, gli operai al Ministero cantano l'inno di Mameli Vd

 
Ucciso un 39enne
«Papà, papà...», le urla del figlio dell'ultima vittima della faida a Foggia

«Papà, papà...», le urla del figlio dell'ultima vittima della faida a Foggia

 
I controlli
Bari, controlli in piazza Umberto: una espulsione e una denuncia

Bari, controlli in piazza Umberto: un'espulsione e una denuncia

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'intervista

Dafoe la star del cinema a Bari: «Qui mi sento come a casa»

L'attore, neovincitore della Coppa Volpi alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, e la moglie Giada Colagrande sono stati protagonisti di un'anteprima all'Anche Cinema per il Bari International Gender Film Festival, in programma dal 24 al 30 settembre

BARI - Un'anteprima hollywoodiana quella del Bari International Gender Film Festival, che si è svolta nel capoluogo pugliese, all'Anche Cinema, con due ospiti di fama mondiale: Willem Dafoe, uno degli attori americani più eclettici degli ultimi trent'anni, e la moglie Giada Colagrande, regista abruzzese che ha presentato il suo ultimo lungometraggio, "Padre", con un cast d'eccezione tra cui figurano Marina Abramovic e Franco Battiato. Dafoe è stato premiato pochi giorni fa a Venezia con la Coppa Volpi come miglior attore per il film At Eternity's Gate, di Julian Schnabel, che racconta gli ultimi giorni di vita del pittore Vincent Van Gogh. All'attore e alla moglie abbiamo chiesto quale fosse il loro legame con la nostra terra, la Puglia, scelta da loro nel 2005 come location per festeggiare le loro nozze: «E' un'amicizia antica che ho da quando andavo a scuola - racconta la Colagrande - sono molto legata alla famiglia Capasa, che vive tra Lecce e Otranto, ma la Puglia ci piace, veniamo qui ogni anno. Io qui ho anche girato un film insieme a lui, insomma amiamo questa regione». E alla domanda su cosa abbia provato a portare a casa un premio cinematografico così importante come la Coppa Volpi, Dafoe risponde: «Sono molto felice, per me è stato un onore, poi qui in Italia mi sento davvero come se fossi a casa mia». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400