Martedì 19 Gennaio 2021 | 07:43

NEWS DALLA SEZIONE

controlli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
la decisione
Mittal Taranto, richiamatati 38 lavoratori in Gics per operazioni di bonifica

Mittal Taranto, richiamati 38 lavoratori in Gics per operazioni di bonifica

 
I numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
L'intervista
«Taranto cresce per cambiare il Sud»: le parole del sindaco Melucci

«Taranto cresce per cambiare il Sud»: le parole del sindaco Melucci

 
Il caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Il ritrovamento
Taranto, ritrovati nella biblioteca Acclavio gli scritti originali di Salvatore Quasimodo

Taranto, ritrovati nella biblioteca Acclavio gli scritti originali di Salvatore Quasimodo

 
Il processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
La decisione
Taranto, stop sospensione attività; lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

Taranto, stop sospensione attività: lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

 
l'iniziativa
Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

 
L'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
L'intervista
Taranto, parla il questore: «Il Covid ha cambiato la mala»

Taranto, parla il questore: «Il Covid ha cambiato la mala»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Il caso

Emissioni dall’Ilva il giudice archivia tutte le inchieste coperte dall’immunità

La Procura aveva nuovamente insistito nella sua richiesta di archiviazione e stavolta il giudice Ruberto l’ha accolta

Conte: «Mittal chiede 5000 esuberi, inaccettabile». Governo disponibile a discutere immunità

TARANTO - La Procura aveva nuovamente insistito nella sua richiesta di archiviazione e stavolta il giudice Ruberto l’ha accolta. La vicenda è quella dell’applicazione dell’immunità penale e amministrativa - soppressa giusto un anno fa dal Parlamento dopo una vigenza iniziata nel gennaio 2015 con il varo di uno dei tanti decreti salva Ilva - per proprietari e gestori dello stabilimento siderurgico di Taranto. Dopo che nell’ottobre 2019 la Corte Costituzionale ha deciso di restituire gli atti al giudice per le indagini preliminari di Taranto Benedetto Ruberto ritenendo necessaria una sua nuova rivalutazione alla luce delle intervenute modifiche normative, il magistrato aveva deciso di tenere la camera di consiglio (lo scorso 14 gennaio), instaurando così sulla vicenda il pieno contraddittorio tra le parti (presenti gli avvocati Cimadomo e Vozza, legali degli imputati Cola e Petronelli, già dirigenti Ilva, Catapano Minotti per il Comune di Statte e Orlando per il Comune di Taranto).
In particolare il gip Ruberto aveva sollevato la questione di costituzionalità su due norme del 2015 (più volte modificate), che hanno consentito la prosecuzione dell’attività dello stabilimento Ilva ed esonerato da responsabilità penale i soggetti che hanno dato e danno attuazione al piano di risanamento. Il giudice le aveva ritenute non rispettose di vari principi costituzionali, tra cui, anzitutto, quelli relativi alla tutela della salute e dell’ambiente. L’occasione della pronuncia, la riunione di tre procedimenti aperti dalla Procura di Taranto e relativi alle emissioni inquinanti del siderurgico, due dei quali erano sfociati in richieste di archiviazione proprio per l’immunità vigente. Si tratta in particolare dei livelli di diossina da ricondurre alle polveri degli elettrofiltri dell'impianto di agglomerazione, dei dati dell'Arpa relativi alle emissioni di PM10, PM 2,5 e benzene in area cokeria, e della questione dell'inquinamento provocato dall'attività estrattiva praticata nella cava Mater Gratiae e delle criticità evidenziate dal comune di Statte con riferimento alla prosecuzione ed all'ampliamento di quella attività. Secondo la Consulta, però, sullo scudo penale per l’ex Ilva sono «sopravvenute» diverse modifiche normative. E a fronte di «una tale evoluzione» del quadro delle disposizioni, «non può spettare che al giudice rimettente valutare in concreto» la loro incidenza «sia in ordine alla rilevanza, sia in riferimento alla non manifesta infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale sollevate».
Il gip Ruberto nell’ordinanza di archiviazione da un lato rileva che non può più sollevare questione di costituzionalità su una norma che non c’è più e dall’altro la norma sull’immunità copre comunque le condotte addebitate agli indagati. L’unica conseguenza che potrebbe avere più di un rilievo pratico è che secondo il magistrato «eventuali condotte successive la settembre 2019 potrebbero essere perseguite giacché i loro autori non possono più godere della speciale causa di non punibilità». ArcelorMittal è avvisata.....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie