Sabato 24 Luglio 2021 | 19:38

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

 
Lotta al virus
Covid, l'appello di Bardi: «in Basilicata 16 ricoverati, 15 non vaccinati»

Covid, l'appello di Bardi: «in Basilicata 16 ricoverati, 15 non vaccinati»

 
Il bollettino regionale
Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
Gli ultimi dati
Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
Dopo 20 anni
Potenza: corso di formazione per aumentare medici del 118

Potenza: corso di formazione per aumentare medici del 118

 
Il caso
Potenza, truffe on line: nove denunciati, hanno preso 12 mila euro

Potenza, truffe on line: nove denunciati, hanno preso 12 mila euro

 
Effettuate 5.800 vaccinazioni
Covid: in Basilicata 18 positivi su 611 tamponi esaminati

Covid: in Basilicata 18 positivi su 611 tamponi esaminati

 
Il caso
Potenza, perseguita i genitori, uomo agli arresti domiciliari

Potenza, perseguita i genitori, uomo agli arresti domiciliari

 
La novità
Basilicata, ammessi progetti Pnrr per comuni di Potenza e Matera

Basilicata, ammessi progetti Pnrr per comuni di Potenza e Matera

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl video
No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

No vax in protesta a Bari contro il Green Pass: in 200 a Piazza del Ferrarese

 
PotenzaIl caso
Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

Venosa, tenta di cambiare soldi falsi: arrestato dai Carabinieri

 
MateraL'accordo
Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

 
LecceStart-up Gelesis
Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

 
Brindisiambiente
Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 
BatOra è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

 

i più letti

Regione Basilicata

Potenza, Energia: più introiti da derivazioni idroelettriche

Approvata dal Consiglio regionale la regolamentazione delle concessioni

Pertusillo: «La Ue chiede nuovi chiarimenti»

POTENZA - «Con la legge approvata ieri dal Consiglio regionale per la regolamentazione delle concessioni per le grandi derivazioni idroelettriche in Basilicata, i lucani avranno un primo e immediato vantaggio. Quello di incassare, a partire già da quest’anno, maggiori introiti dall’utilizzo delle due dighe del Pertusillo e del Cogliandrino, da tempo in concessione all’Enel, per la produzione di energia idroelettrica». Lo ha detto l'assessore regionale all’ambiente ed energia, Gianni Rosa.


«Le tariffe - ha aggiunto l’assessore - erano ferme da anni. Con la nuova normativa il canone è più che raddoppiato. Fino al 2029, data in cui scadranno le concessioni, Enel dovrà pagare 1.311.000 euro, 632 mila euro in più rispetto a quanto versa tuttora, oltre alle entrate aggiuntive derivanti da un ulteriore 2,5% sui ricavi di produzione che realizzerà sui due impianti idroelettrici gestiti. La rimodulazione delle tariffe è una delle attività che abbiamo messo in campo affinché i beni lucani rendano di più in termini economici. Una delle tante iniziative per dare il giusto valore alle nostre risorse e il giusto ritorno alla Basilicata».


Nel comunicato è specificato che «con la legge regionale, che disciplina, nel dettaglio, le modalità e le procedure di assegnazione delle concessioni di grandi derivazioni d’acqua a scopo idroelettrico e la determinazione del canone, le dighe ritornano nella piena disponibilità della Regione. Alla scadenza prevista il 1 aprile 2029 delle due grandi concessioni idroelettriche presenti sul territorio regionale, quella della centrale Agri a valle della diga del Pertusillo e quella della centrale di Castrocucco che deriva le acque dalla diga del Cogliandrino, la Regione potrà decidere se gestire direttamente o optare per una nuova assegnazione tramite bando ad evidenza pubblica con l’indubbio vantaggio di affidare la gestione delle centrali all’operatore economico che offrirà le migliori garanzie dal punto di vista ambientale, economico, lavorativo e produttivo e con un piano di sviluppo che meglio valorizzi il bacino circostante»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie