Giovedì 24 Settembre 2020 | 17:27

NEWS DALLA SEZIONE

L'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 
Il bollettino
Basilicata, altri 9 positivi. Negativi ai test 100 dipendenti Poliambualtorio Potenza

Basilicata, altri 9 positivi. Negativi ai test 100 dipendenti Poliambualtorio Potenza

 
Covid
Covid Basilicata, in dieci comuni le scuole restano chiuse: al via 74mila studenti

Basilicata, al via 74mila studenti ma in 10 comuni scuole chiuse Ft 
Il bollettino: altri 9 contagiati

 
la sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
la scoperta
Melfi, telefonini entrano nel carcere in un forma di formaggio

Melfi, telefonini entrano nel carcere in una forma di formaggio

 
Agricoltura
Basilicata, fondi Ue: da Regione 1,7 mln per agriturismi colpiti da crisi Covid

Basilicata, fondi Ue: da Regione 1,7 mln per agriturismi colpiti da crisi Covid

 
Il bollettino Covid
Basilicata, altri 17 contagi su 569 tamponi: il caso di Aql e delle scuole di Anzi

Basilicata, altri 17 contagi su 569 tamponi: il caso di Aql e delle scuole di Anzi

 
Un positivo
Potenza, chiusi per Covid anche gli uffici di Acquedotto lucano

Potenza, chiusi per Covid anche gli uffici di Acquedotto lucano

 
L'emergenza in Basilicata
Potenza, Poliambulatorio chiuso per Covid. Anzi, le scuole non riaprono: rischio focolaio dopo gita

Potenza, Poliambulatorio chiuso per Covid. Anzi, le scuole non riaprono: rischio focolaio dopo gita

 
incidente stradale
Potenza, auto contro il guardrail sul raccordo autostradale

Potenza, auto contro il guardrail sul raccordo autostradale

 
Caso nel Potentino
Basilicata, a Carbone il sindaco «sconosciuto»: eletto con altri che nessuno ha mai visto. «Mi dimetterò»

Basilicata, a Carbone il sindaco che nessuno ha mai visto: eletto con altri «sconosciuti». «Mi dimetterò»

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

BariOperazione Polstrada
Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

 
FoggiaOrdinanza
Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

 
LecceL'omicidio dell'arbitro
Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

 
NewsweekL'evento
Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

 
PotenzaL'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 
Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 

i più letti

LA CONDANNA

Rapolla, fucilata nella lite per il posto auto

Condanna definitiva a 2 anni e mezzo per un uomo di 64 anni

Rapolla, fucilata nella lite per il posto auto

Corte di Cassazione in piazza Cavour a Roma

Due anni e mezzo per tentato omicidio e minaccia aggravata, oltre a detenzione e porto abusivo di arma da sparo, per una fucilata sparata contro il vicino reo di essersi lamentato del fatto che l’auto del condannato bloccava l’acceso al suo garage. La Cassazione ha reso definitiva la condanna per il 64enne Biagio Brienza, di Rapolla, per il fatto accaduto il 21 ottobre del 2013. Il vicino, Domenico Marchitiello, si era lamentato della presenza dell’auto di Brienza davanti al garage, ne era nata una lite e il secondo, dopo essere andato a prendere un fucile, si era avvicinato a un paio di metri dal rivale e dopo aver gridato «Ti uccido, ti uccido» aveva imbracciato l’arma e fatto fuoco.

La vittima designata si era salvata solamente perché la moglie di Brienza, intervenuta, si era avventata sull’arma ed era riuscita a deviare il colpo verso il muro, a distanza di circa un metro da Marchitiello.

Brienza era stato condannato sia in primo che in secondo grado (una pena particolarmente lieve anche per la scelta del rito abbreviato) grazie anche alla deposizione di un testimone che aveva riferito di essere stato presente sia alle minacce che allo sparo, ma il suo difensore aveva fatto al giudice di legittimità sostenendo, in particolare che i fatti dovessero essere diversamente qualificati. Per il legale, in particolare il giudizio di appello, si sarebbe basato sulle dichiarazioni della sola parte offesa, che sarebbero state contraddittorie, e non avrebbe considerato altre dichiarazioni che, secondo la tesi difensiva, avrebbero avvalorato la mancata volontà da parte di Brienza di colpire il suo rivale. Ma i giudici della Suprema Corte hanno giudicato il ricorso inammissibile «per l'evidente incursione nella valutazione di merito che il motivo complessivamente articolato richiede al vaglio di legittimità e per il carattere acriticamente reiterativo dei motivi di appello di alcune prospettazioni con esso avanzate, senza effettivo confronto con le ragioni della decisione assunta dalla Corte di Appello». I giudici hanno, di contro, ripercorso le ragioni del collegio di appello con sui è stato dato i conti che l’imputato, all’arrivo dei carabinieri, aveva occultato l’arma riferendo «l'intenzione di poterla usare nuovamente nel caso di una futura
discussione con il medesimo Marchitiello, a conferma del suo reale intento» e anche i rilievi tecnici sui pallini finiti contro il muro deponevano per uno sparo ad altezza d’uomo. La pena per Brienza, insomma, diventa definitiva. E per Marchitiello c’è la certezza di aver corso un serio rischio per un parcheggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie