Giovedì 11 Agosto 2022 | 13:35

In Puglia e Basilicata

emergenza coronavirus

Fca Melfi, Fim Cisl: «Ripresa produzione graduale e in massima sicurezza»

fiat fca Sata melfi

Lo stabilimento Fca di Melfi

Quello potentino Melfi è il primo stabilimento ad applicare le nuove misure anti contagio previste dall’accordo nazionale di gruppo

20 Aprile 2020

POTENZA - La ripresa della produzione nello stabilimento di Melfi della Fca «dovrà essere graduale, adottando tutti gli accorgimenti necessari a garantire la massima sicurezza dei lavoratori": lo ha detto il segretario della Fim Cisl, Gerardo Evangelista, nel corso della riunione del consiglio generale del sindacato, che si è svolto in videoconferenza.

Evangelista, è scritto in una nota, ha poi spiegato che "Melfi è il primo stabilimento ad applicare le nuove misure anti contagio previste dall’accordo nazionale di gruppo», e «in questi giorni una squadra di 80 persone lavora al 'pilotinò per l'omologazione Euro 6D Final della 500X, e altre 30 persone sono impegnate nelle prove di affidabilità: intanto, si guarda con fiducia all’imminente ripartenza produttiva della Jeep Compass. Anche se la ripartenza sarà parziale, graduale e con un numero basso di lavoratori, darà di fatto una spinta alla ripresa lavorativa dei metalmeccanici lucani».

La Fim Cisl ha infine chiesto «a Regione e Province di preparare un piano di potenziamento dei trasporti per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori. Tra le richieste, l'incremento delle corse per evitare sovraffollamenti, l'utilizzo di pullman più capienti per rispettare il distanziamento, e la distribuzione a bordo di mascherine e guanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725