Lunedì 18 Novembre 2019 | 00:05

NEWS DALLA SEZIONE

il personaggio
Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

 
l'indagine
Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

 
Giustizia
Potenza, si insedia il nuovo procuratore aggiunto Cardea

Potenza, si insedia il nuovo procuratore aggiunto Cardea

 
l'operazione
Potenza, polizia sequestra 1kg di marijuana, cocaina ed eroina: arrestati 2 nigeriani

Potenza, polizia sequestra 1kg di marijuana, cocaina ed eroina: arrestati 2 nigeriani

 
gestione dei rifiuti
Basilicata, Cassazione: «La Regione può avere ancora gli inceneritori»

Basilicata, Corte Costituzionale: «La Regione può avere ancora gli inceneritori»

 
La città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 
Petrolio lucano
Bardi: «Con Eni piena condivisione su rinnovo, aiuterà città colpite da maltempo»

Bardi: «Con Eni piena condivisione su rinnovo, aiuterà città colpite da maltempo»

 
Soccorso in Basilicata
Potenza, acquistate 57 ambulanze per 118, consegnate 25: le prime 14 assegnate dopo il collaudo

Potenza, acquistate 57 ambulanze per 118, consegnate 25: le prime 14 assegnate solo dopo il collaudo

 
L'inchiesta su corruzione
Potenza, 17 misure per corruzione su autorizzazioni edilizie: bufera su Regione e Comune Venosa

Venosa, pratiche edilizie agli «amici» e bandi su misura: 17 ordinanze, in manette ex sindaco

 
la visita
Ministro Lamorgese a Potenza: «Reati diminuiti, ma vigiliamo»

Ministro Lamorgese a Potenza: «Reati diminuiti, ma vigiliamo»

 
il rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

Il Biancorosso

serie c
Antenucci e una partita speciale: «Incrocio fra passato e presente»

Bari batte Paganese 1-0. Decide la rete di Antenucci. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica

Mittal, a Taranto sindacati sul piede di guerra: nessuno spegnerà la fabbrica
Voci su blocco uscita dei camion

 
Leccemusica
«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

«Bases», a Lecce la presentazione dell'album del sassofonista Giovanni Chirico

 
Barila storia
Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

Bari, Teatro Piccinni: ecco perché non fu intitolato a Maria Teresa d'Asburgo

 
Materail personaggio
Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

Da «Imma Tataranni» al cinema con «Gli uomini d'oro»: il materano Giuseppe Ragone si racconta

 
Foggiadai carabinieri
Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

Cerignola, non si ferma all'alt e fugge con 2 figli piccoli a bordo, arrestata mamma 30enne

 
Brindisiin via Longobardo
Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

Brindisi, cemento e calcinacci si abbattono al suolo: tragedia sfiorata al Casale

 
Batnel nordbarese
Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

Canosa, nuova discarica in Contrada Tufarelle, appello all'Arpa Puglia: «Decidano solo i tecnici»

 
Potenzail personaggio
Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

Potenza, il Capodanno Rai ha cambiato la vita a Peppone, mito dello street food

 

i più letti

Invasi semivuoti

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Senza piogge possibile razionamento nelle province lucane e nel Tarantino

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Dighe lucane ai minimi storici. Basilicata assetata. Il quadro è allarmante. Ottobre è stato tra i mesi più asciutti di sempre. È quanto emerge dall’ultima rilevazione effettuata dall’Ente Irrigazione lo scorso giovedì 17 ottobre. Attualmente i sei invasi operativi della regione raccolgono appena 200 milioni di metri cubi d’acqua, circa 105 in meno dello scorso anno. Rispetto alla massima capacità di raccolta, negli invasi lucani mancano oltre 530 milioni di metri cubi d’acqua, un’enormità.

Nel dettaglio, a Monte Cotugno sono presenti attualmente poco più di 107 Mmc, circa 50 in meno dell’ottobre 2018. È uno dei livelli più bassi degli ultimi 20 anni, nonostante il contributo della traversa sul Sarmento che, a singhiozzo per la verità, ha contribuito ad invasare acqua nell’enorme lago di Senise. Situazione critica al Pertusillo. Siamo sotto i 38 milioni di invaso, un livello così basso non si vedeva da anni. E il livello continua a scendere al ritmo di 15-20 cm al giorno. Qui alla carenza di piogge si è aggiunta la scelta azzardata di svuotare più volte la diga durante lo scorso inverno per ragioni di sicurezza.

Il Ministero delle Infrastrutture ha richiesto delle indagini di staticità sismica sulla struttura probabilmente sbagliando tempi e modi. Fatto sta che se, come probabile, le piogge continueranno a tardare si potrebbe arrivare al razionamento per vaste zone della Basilicata e del Tarantino in piena stagione invernale, un’assurdità. Senza tener conto che sotto una certa soglia le pompe che pescano acqua in profondità non riuscirebbero più a funzionare in maniera adeguata.

Discorso simile va fatto anche per il Camastra. Anche qui questioni tecniche hanno portato la diga ad essere svuotata in continuazione tra gennaio ed aprile di quest’anno, e ora misura appena un terzo della sua capacità d’invaso. San Giuliano raggiunge invece i 28 Mmc, quasi 18 in meno dello scorso anno. In questo caso il calo è solo frutto delle prolungata fase siccitosa che ci sta interessando. Bene il Basentello, l’unica diga in progresso (di ben 10 milioni) rispetto allo scorso anno. Non è un caso che questo sia il solo invaso che ha raccolto l’acqua senza «interferenze» tecniche esterne e il suo buon livello attuale ce lo conferma. Il Gannano, infine, è in leggero progresso ma ragioniamo su volumi inferiori al milione di metri cubi d’acqua.

Oltre all’affrettata scelta di svuotare ripetutamente alcuni invasi, di certo nessun contributo è giunto dal meteo. Di qui la necessità di pensare fin da subito ad una seria opera di programmazione: ci sono in regione 18 dighe di cui solo 6 funzionano e male.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie