Sabato 16 Febbraio 2019 | 02:54

NEWS DALLA SEZIONE

L'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
Sfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
In via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 
Nel Materano
Frana a Pomarico, Governo dà l'ok allo stato d'emergenza

Frana a Pomarico, governo dà l'ok allo stato d'emergenza

 
A poggioreale (Na)
Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

 
Sanità
Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

 
Parla Gabrielli
Prefettura Bari, Gabrielli: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

Prefetto Bari: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

 
Nel Barese
Bancarotta fraudolenta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

Bancarotta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

 
L'appuntamento
Locri - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Bari, su Biancorosso le nuove maglie e il futuro di Cornacchini. Locri-Bari, il prepartita Video

 
Sanità
Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop ai pensionati negli ambulatori»

Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop pensionati in ambulatori»

 
Scandalo sanità
Diabete, scandalo Freestyle: la striscia per misurare glicemia, in Puglia costa più che nel resto d'Italia

Diabete: in Puglia la striscia per misurare glicemia costerà più che nel resto d'Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

preso in flagranza

Tangente per una «sanatoria»
arrestato dirigente lucano

tangente

POTENZA - Si è fatto consegnare 500 euro come anticipo sui tremila «richiesti» per autorizzare una sanatoria di aumento volumetrico: con l’accusa di concussione, un ingegnere e funzionario dell’Ufficio difesa del suolo della Regione Basilicata, Antonio Giuzio, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Venosa (Potenza) che hanno condotto l’indagine partita dopo la denuncia di un cittadino e coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano. La misura della custodia cautelare in carcere è stata disposta dal gip di Potenza.
Secondo quanto si è appreso, Giuzio è stato arrestato in flagranza di reato dopo aver incontrato il cittadino che aveva richiesto l’autorizzazione alla Regione nei pressi di un distributore di benzina.

In maniera «ripetuta e ingiustificata», Antonio Giuzio - il funzionario della Regione Basilicata, di 56 anni, arrestato in flagranza di reato per concussione - si era rifiutato di effettuare il sopralluogo necessario per completare l’iter di sanatoria edilizia richiesta da un pensionato di Ginestra (Potenza) che, compresa la volontà dell’ingegnere di farsi consegnare il denaro per sbloccare la pratica, ha poi denunciato il fatto ai Carabinieri. I dettagli dell’operazione sono stati forniti stamani, in una conferenza stampa al Comando provinciale di Potenza, dal comandante della Compagnia di Venosa, capitano Alessandro Vergine.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, per convincere la vittima a pagare, il funzionario regionale ha utilizzato «espressioni dal chiaro significato estorsivo, tipo 'devo sentirmi incentivato' oppure 'dovrei chiudere un occhio'». Poi lo scorso 3 marzo, c'è stato l’incontro, richiesto da Giuzio, nei pressi di un distributore di benzina all’ingresso di Rionero in Vulture (Potenza), dove il pensionato gli ha consegnato i 500 euro come anticipo sui tremila euro, una somma "determinata - è stato spiegato nell’incontro con i giornalisti - in rapporto al valore complessivo dei lavori di ristrutturazione».
Le indagini - che ora si potrebbero allargare anche da altre pratiche - sono coordinate dal pm di Potenza Paolo Mandurino. L'arresto in flagranza di reato è stato convalidato dal gip del capoluogo lucano Tiziana Petrocelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400