Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 18:07

NEWS DALLA SEZIONE

Durante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
Serie B
Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

 
Dopo gli arresti
Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

 
Regione
Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

 
Guerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
A taranto
Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

 
A taranto
Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

 
Nel Tarantino
Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

 
Nel Barese
Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

 
Blitz Forze dell'ordine
Borgo Mezzanone: sequestrati immobili abusivi nel ghetto dei migranti

Foggia, abbattute baracche abusive migranti ghetto Borgo Mezzanone FT/VD
Salvini: «La pacchia è finita»

 
È Dellomonaco
Apulia film commission, l'architetta Dellomonaco è la nuova presidente

Apulia Film Commission, dubbi sulla nomina del nuovo presidente: è incompatibile

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

gdf a brindisi

Prestiti-truffa
indagati bancari
Sequestrati 1,5 mln.

Guardia di Finanza

BRINDIS - Militari del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Brindisi hanno sequestrato denaro per complessivi 1,5 milioni di euro nell’ambito di indagini su due responsabili di consorzi di garanzia collettiva dei fidi e di due funzionari di banca. Secondo l’accusa avrebbero truffato lo Stato erogando prestiti a piccole e medie imprese consentendo loro di accedere irregolarmente a fondi antiusura del ministero dell’Economia e delle Finanze. Le indagini si sono concentrate su fatti avvenuti in un istituto di credito con sede nel Brindisino. L’istituto di credito è parte lesa. I responsabili delle cooperative, in concorso con i funzionari della banca convenzionata, avrebbero agevolato la concessione di finanziamenti a piccole e medie imprese, in mancanza del cosiddetto «elevato rischio finanziario», presupposto indispensabile per legittimare la concessione. L’istituto di credito, difatti, avrebbe concesso prestiti antiusura in luogo di quelli ordinari, per coprire le sofferenze di soggetti titolari di posizioni bancarie.
I militari delle Fiamme gialle di Brindisi hanno evidenziato irregolarità sia nella individuazione dei beneficiari sia nella destinazione del finanziamento. Il provvedimento di sequestro è stato eseguito «in solido» nei confronti degli indagati, delle Cooperative e della banca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400