Martedì 17 Settembre 2019 | 16:18

NEWS DALLA SEZIONE

In centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
Serie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
Ambiente

Polignano, in stallo il progetto del resort a Costa Ripagnola

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Nella notte
Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione al Comune

Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione al Comune

 
Verso il 2020
Regionali, Emiliano: niente primarie, la candidatura tocca a me

Regionali, Emiliano: niente primarie, la candidatura tocca a me

 
L'inchiesta
Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

 
L'inchiesta
Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
Incastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
BariZona Cecilia
Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

 
FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

i più letti

Sud Salento

Lecce, le due figlie del boss
chiedono di cambiare nome

Esposta in comune l'istanza di chi vuole voltare pagina: salvo opposizione, tra un mese la nuova identità

Lecce, le due figlie del bosschiedono di cambiare nome

Un cognome pesante come un macigno. E le figlie di un boss chiedono di poterlo cambiare.  Accade in un paese del Capo di Leuca. Nei giorni scorsi il prefetto Claudio Palomba ha firmato un decreto con cui autorizza due ragazze ad affiggere per 30 giorni la richiesta del cambio di cognome, a favore di quello della madre.

Sono figlie di un affiliato alla Sacra corona unita, residente in un comune del Sud Salento. L’uomo, più volte agli arresti per traffico di droga ed estorsioni, è ritenuto uno dei capi di un’organizzazione criminale. Un personaggio di spessore nell’ambito della mala locale, la cui eredità è troppo pesante per le figlie, che hanno deciso di prenderne le distanze. Il primo passo, forse, per un allontanamento definitivo, anche da chi conosce la loro famiglia e non risparmia commenti e accostamenti con l’attività criminale del genitore.

Presa la decisione, le due donne si sono rivolte a un legale e attraverso il professionista hanno presentato un’istanza motivata alla sede decentrata dell’Ufficio del Governo. Hanno spiegato cosa le ha spinte a una decisione così drastica, e come sperano, anche attraverso una identità nuova, di iniziare un nuovo capitolo della loro vita.

La Prefettura ha preso atto degli esiti dell’attività istruttoria, durante la quale però non è stato acquisito il parere del padre, accertando comunque l’assenza di elementi ostativi alla prosecuzione dell’istanza. Un sunto della loro richiesta dovrà essere in ogni caso consegnata nelle mani del padre che, fino alla scadenza dei 30 giorni dalla pubblicazione sugli albi pretori dei comuni di nascita e residenza, potrà eventualmente proporre opposizione alla richiesta. Oltre a lui, anche chi ha un interesse diretto nella vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie