Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 10:16

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
Truffa per migliaia di euro
Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

Si fingono dipendenti Inps e truffano anziani a Foggia: arrestati

 
Nel Foggiano
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
La decisione
Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura

Regione, Emiliano conferma Di Gioia: di nuovo assessore all'Agricoltura

 
il salvataggio dell'Aeronautica
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 

In corto il motorino elettrico del letto

Acquarica, anziana disabile
muore carbonizzata in casa

La donna aveva 87 anni. A nulla i soccorsi della badante

ACQUARICA DEL CAPO - Il letto ortopedico elettrico per disabili, che la aiutava a continuare a vivere, è diventato una trappola mortale. E’ bastato un banale cortocircuito e la tragedia si è consumata la notte scorsa in un’abitazione al piano terra di Acquarica del Capo, piccolo centro del sud Salento. Antonietta Aleardi aveva 87 anni e non è stato sufficiente, per salvarla, che la badante di origine romena dormisse in una stanza adiacente. L’anziana è stata avvolta dalle fiamme ed è morta carbonizzata.

Tutto è avvenuto nell’abitazione dell’anziana, in via Calabria 6. La donna, vedova, era costretta a vivere in un letto da un anno e mezzo e aveva bisogno di assistenza continua che le veniva assicurata da una badante, che la notte scorsa dormiva in una camera vicina a quella dell’anziana. Secondo i primi accertamenti, il cortocircuito sarebbe partito dal motorino che alimentava la ventilazione del materasso anti-decubito del letto ortopedico elettrico per disabili in cui viveva la 87enne.

E’ bastato poco perché il cortocircuito facesse sprigionare le prime fiamme e il fuoco avvolgesse il letto, non dando scampo all’anziana. Al momento dell’incendio la badante romena, che dormiva in una stanza adiacente, resasi conto della gravità della situazione, é uscita dall’abitazione chiedendo aiuto e dando l’allarme ai vigili del fuoco. Quando i pompieri sono arrivati sul posto, hanno spento le fiamme, che nel frattempo si erano propagate all’intero vano, ma per l’anziana ormai non c'era più nulla da fare. Sulla tragedia proseguono intanto gli accertamenti da parte dei carabinieri.

L’anziana salentina è la seconda persona morta dall’inizio dell’anno per un incendio sviluppatosi nella propria abitazione. Il 9 gennaio scorso a San Severo, in provincia di Foggia, un uomo era stato trovato morto in un appartamento di una palazzina in via Mario Carli. L’uomo fu trovato completamente carbonizzato nel bagno di casa, dove forse si era rifugiato in un estremo tentativo di salvarsi, dai vigili del fuoco, che impiegarono ore di lavoro per spegnere le fiamme e furono costretti anche a far evacuare temporaneamente la palazzina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400