Lunedì 12 Aprile 2021 | 00:26

NEWS DALLA SEZIONE

ultim'ora
Bari, morto il boss Giuseppe Mercante

Bari, morto il boss Giuseppe Mercante

 
Le dichiarazioni
Vaccini Puglia, gruppo FI chiede dimissioni Lopalco. Marti (Lega): «Inadeguatezza pericolo per la comunità»

Vaccini Puglia, gruppo FI chiede dimissioni Lopalco. Marti (Lega): «Inadeguatezza pericolo per la comunità»

 
il bollettino
Coronavirus, in Italia oltre 15mila casi su 253mila tamponi (6,2%). Altri 331 morti, dopo giorni tornano a salire i ricoveri in Intensiva

Covid, in Italia 15mila casi su 253mila test (6,2%). Altri 331 morti, dopo giorni tornano a salire i ricoveri in Intensiva

 
Politica
Michele Emiliano e Antonio Decaro, sfida tra i «big» della sinistra

Michele Emiliano e Antonio Decaro, sfida tra i «big» della sinistra

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 1359 nuovi casi su 10mila test. 15 decessi, nuovo aumento ricoveri. Da inizio pandemia 2 milioni di tamponi

Coronavirus, in Puglia 1359 casi su 10mila test. 15 decessi, su i ricoveri. Vaccinate oltre 762mila persone

 
Le linee guida
Vaccinazioni over 60 in Puglia: ecco come funzionerà da domani

Vaccinazioni over 60 in Puglia: ecco come funzionerà da domani

 
Sanità
Giornata della Donazione: in Puglia crescono i trapianti nonostante la pandemia

Giornata della Donazione: in Puglia crescono i trapianti nonostante la pandemia

 
Industria
Stellantis «minaccia» la Basilicata

Stellantis «minaccia» la Basilicata

 
Lecce
Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

 
L'intervista
Dal Recovery Fund la risposta alla crisi, ma il piano rischia di restare un mistero

Dal Recovery Fund la risposta alla crisi, ma il piano rischia di restare un mistero

 
Nel Tarantino
Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

 

Il Biancorosso

Il punto
Bari, Carrera a modo suo: «Non tutto da buttare»

Bari, Carrera a modo suo: «Non tutto da buttare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Homeultim'ora
Bari, morto il boss Giuseppe Mercante

Bari, morto il boss Giuseppe Mercante

 
PotenzaIndustria
Stellantis «minaccia» la Basilicata

Stellantis «minaccia» la Basilicata

 
BrindisiNel Brindisino
Torre Canne, la spiaggia è sempre più accessibile e alla portata di tutti

Torre Canne, la spiaggia è sempre più accessibile e alla portata di tutti

 
TarantoNel Tarantino
Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

 
HomeIncidente mortale
Tragedia a Nardò, scontro tra 3 auto: due morti e 4 feriti

Tragedia a Nardò, scontro fra tre auto: morta 75enne, quattro feriti gravi FOTO

 
MateraIl caso
Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

 
FoggiaIl caso nel Foggiano
Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

 
BatNella Bat
Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

 

i più letti

Verona - Strage familiare per l'aviaria

Un uomo ha ucciso la moglie di 44 anni e la figlia di 10, ferendo gravemente i figli di 14 e 16 anni. Autotrasportatore di polli, stava perdendo il lavoro
VERONA - Aveva perso il lavoro da qualche giorno, si tormentava forse di non riuscire a garantire un futuro certo alla sua numerosa famiglia. Claudio Rubello, 49 anni, autotrasportatore di carni di Grezzana (Verona), questa notte, preso da un raptus, ha afferrato una mazzetta e ha colpito con ferocia la moglie Paola Costa, 44 anni, uccidendola; poi ha rivolto l'arma verso la figlioletta Jennifer, 10 anni, che dormiva come la mamma, e ha ucciso anche lei. Quindi ha raggiunto i figli Thomas, 15 anni e Anthony, 16 anni, e li ha colpiti a loro volta, ferendoli gravemente.
Compiuta una strage, quasi per intero, Rubello ha preso un coltello da cucina e si è sgozzato dopo aver scritto in un bigliettino: Per la mia stupida disattenzione ho rovinato la mia famiglia».
Secondo quanto accertato, Rubello ha usato una mazzetta per i suoi familiari e un coltello da cucina per togliersi la vita. Il raptus si è manifestato nella notte, mentre tutti i familiari dell'omicida suicida dormivano.

Della strage si è accorto per primo il cognato Piero, questa mattina. L'uomo, che abita al piano inferiore della stessa villetta dei Rubello, ha preso la chiavi dell'altra casa e ha fatto un salto a vedere non avendo sentito, insolitamente, alcun rumore provenire dalla casa. Si è trovato di fronte ad uno spettacolo spaventoso: sangue dappertutto, i cadaveri di Claudio, della moglie della figlioletta, i corpi agonizzanti degli altri due figli subito trasportati con un elicottero all'ospedale Borgo Trento di Verona, ricoverati in neurochirurgia.

Alla base della strage, secondo quanto accertato finora dai carabinieri di Verona (le indagini sono state affidate al pm Carlo Villani), una forte depressione dell'autotrasportatore che lavorava per un macello di Treviso collegato all'azienda Aia che produce polli per alimentazione. Per la crisi del settore, dovuta all'aviaria, probabilmente il macello aveva deciso di chiudere i rapporti con l'autotrasportatore di Grezzana.

Il dramma si è consumato in una villetta di Grezzana (Verona), piccolo borgo industriale della Valpantena, poco lontano da Verona. Nella villetta di via Enrico da Porto, secondo il vicinato, non c'erano mai stati problemi. Claudio Rubello, autotrasportatore, parcheggiava spesso il camion sotto casa, i rapporti con moglie e figli sembravano ottimi. Tutto, a quanto sembra, era crollato qualche settimana fa, con la perdita del lavoro da parte di Rubello che trasportava carne per conto di un macello trevigiano collegato con la grande azienda alimentare Aia.

«Una grande tragedia - commenta visibilmente provato il sindaco di Grezzana, Ilario Peraro - è motivo di profonda tristezza per tutti. Non conoscevo direttamente la famiglia, ma conosco benissimo il cognato di Rubello, Piero, la persona che questa mattina, purtroppo, ha scoperto tutto. Quel che mi ha raccontato è terribile: ha detto di essersi trovato di fronte a un mare di sangue».
Peraro conferma che Rubello, prima dei suoi problemi di lavoro, non aveva sofferto di depressioni, e che la famiglia Rubello era una famiglia qualsiasi, nel senso migliore del termine. Anthony e Thomas, i due figli maschi feriti di Rubello, sono ricoverati al Neurochirurgico di Borgo Trento a Verona, uno di loro sarebbe in condizioni gravissime. La dinamica della vicenda sembra quasi del tutto chiarita a parte piccoli particolari. Per Grezzana si tratta di un altro brutto colpo dopo un grave episodio del giugno dello scorso anno quando un gioielliere del posto, aggredito da due banditi, ne uccise uno che poi si scoprì aveva in mano solo una pistola giocattolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie