Martedì 28 Giugno 2022 | 11:35

In Puglia e Basilicata

SANITA'

Malattie rare, la Puglia si doterà di macchinario per sequenziamento dna

Malattie rare, la Puglia si doterà di macchinario per sequenziamento dna

Il sequenziamento genico

La Regione: «La consegna dello strumento potrebbe avvenire entro settembre, così si eviteranno spese per 2 milioni all’anno

23 Maggio 2022

Redazione online

BARI - «Entro settembre», la Regione Puglia comunica che «si doterà del primo macchinario per il sequenziamento dell’esoma e individuare nei bambini appena nati eventuali malattie rare». E' quanto emerso oggi durante l’audizione in I commissione del Consiglio regionale della Puglia del direttore generale dell’Asl Bari, Antonio Sanguedolce. Il manager ha comunicato che domani sarà adottata la delibera per la pubblicazione della gara per l'acquisto dell’apparecchiatura. Si prevede che il termine ultimo per la presentazione delle offerte possa essere il 16 giugno prossimo, a cui seguirà la nomina della commissione aggiudicatrice ed il provvedimento di aggiudicazione entro il 5 luglio.

La consegna del macchinario potrebbe avvenire al massimo entro settembre. Ad oggi la Puglia è dotata di una legge per lo screening obbligatorio ma non avendo il macchinario invia i campioni a Roma per il sequenziamento, spendendo circa 2 milioni all’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725