Giovedì 16 Settembre 2021 | 21:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

nel salento

Uomo ucciso durante rapina mentre preleva da bancomat: fermato il presunto killer

È successo a Lequile. La moglie ha assistito alla scena dall'automobile

Uomo ucciso durante rapina mentre preleva da bancomat

Lecce - Un uomo di 69 anni, Giovanni Caramuscio, è stato ucciso poco prima della mezzanotte di ieri mentre prelevava contanti da uno sportello bancomat nel centro di Lequile, nel Leccese. Ad aggredirlo sarebbero state due persone che lo hanno sorpreso di spalle mentre stava per utilizzare la tessera bancomat. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe reagito e uno dei rapinatori ha sparato colpendolo con due colpi al torace.  Diversi i colpi calibro 7.65  che hanno raggiunto Caramuscio. I due rapinatori sono poi fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce. La vittima è un direttore di banca in pensione. La moglie dell’uomo, che lo stava aspettando in auto, avrebbe assistito all’aggressione. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

LE INDAGINI -  Si studiano le immagini delle telecamere di sicurezza per risalire all’identità dei due aggressori che ieri sera durante un tentativo di rapina hanno ucciso Giovanni Caramuscio. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Caramuscio avrebbe reagito all’aggressione e uno dei due gli ha sparato con una pistola colpendolo due volte al torace. I due avevano i volti coperti dalle mascherine, ma durante la fuga avrebbero lasciato più di una traccia utile alla loro identificazione. Il fatto è accaduto mentre l’uomo stava prelevando denaro dallo sportello bancomat della filiale di via San Pietro in Lama del Banco di Napoli. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie