Martedì 23 Luglio 2019 | 08:45

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Verso Parco Loppa
Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

 
Verso le elezioni
Regionali 2020: al via il tavolo del c.sinistra: «Primarie entro novembre»

Regionali 2020: al via il tavolo del c.sinistra: «Primarie entro novembre»

 
Il batterio killer
Emergenza Xylella, Coldiretti Puglia presenta il piano "salva ulivi"

Emergenza Xylella, Coldiretti Puglia presenta il piano "salva ulivi"

 
L'odissea
«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

 
Il ripascimento
Monopoli, la spiaggia di Cala Porta Vecchia come a Dubai

Monopoli, la spiaggia di Cala Porta Vecchia come a Dubai

 
I mondiali
Nuoto, la biscegliese Di Liddo si piazza quarta nei 100 farfalla

Nuoto, la biscegliese Di Liddo si piazza quarta nei 100 farfalla

 
Per lo stabilimento di Taranto
ArcelorMittal, riunita oggi la task force sulla sicurezza

ArcelorMittal, riunita oggi la task force sulla sicurezza

 
il più giovane in finale
Mondiali di nuoto, il barese Marco de Tullio: è quinto nei 400 stile libero

Mondiali di nuoto, il barese Marco de Tullio: è quinto nei 400 stile libero

 
Serie c
Scommesse, il Bari è la squadra favorita nei pronostici dei bookmaker

Scommesse, il Bari è la squadra favorita nei pronostici dei bookmaker

 
In via La Piccirella
Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

Foggia, furto in casa di una professionista, ladri via con 40mila euro di gioielli e orologi

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Al bonomo

Espianto multiorgani
prelevati cornee, fegato e reni

A dare il consenso sono state le due sorelle di una anziana donna di Corato deceduta nell'ospedale

ospedale Bonomo Andria

ANDRIA - Un nuovo, ennesimo, espianto multiorgano all’ospedale Bonomo di Andria. Una donna di Corato di 74 anni ha donato le cornee, il fegato e i reni. La donna è giunta in ospedale il 29 gennaio e a dare il consenso all’espianto sono state le due sorelle aventi diritto. Dopo l’attività di osservazione, condotta dall’equipe di Andria coordinata dal dottor Giuseppe Vitobello, sono intervenute le equipe di Bari che hanno prelevato i reni e il fegato il cui trapianto è stato già eseguito. Le cornee invece sono state prelevate dall’equipe di Andria e sono state inviate alla banca degli occhi di Mestre.

«Siamo vicini al dolore della famiglia – dice Ottavio Narracci, Direttore Generale della Asl Bt – ch e ringraziamo per il gesto di altruismo e speranza compiuto. La donazione degli organi si accompagna a un momento di profondo dolore, ma rappresenta una fonte di nuova vita in molti casi insostituibile. Ringrazio anche tutti gli operatori sanitari a vario titolo coinvolti nell’attività di espianto e trapianto per l’impor tante contributo che danno alla diffusione della donazione. Alla competenza professionale si associa la loro capacità di accompagnare i familiari verso una decisione importante in un momento delicato».

DATI DA MIGLIORARE - «I numeri della donazione di organi sono ancora molto bassi – continua Narracci – abbiamo invece tutti il dovere di parlarne, di confrontarci sul tema per cercare di rendere la donazione un processo più diffuso, perché davvero in molti casi con un solo gesto è possibile salvare più vite. I referenti medici sono sempre a disposizione di pazienti e parenti per dare informazioni, chiarire dubbi e fornire un confronto su come e quando è possibile donare gli organi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie