Venerdì 05 Giugno 2020 | 08:46

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Tutela dei beni culturali, in Puglia e Basilicata nel 2019 ben 126 denunce

Tutela dei beni culturali, in Puglia e Basilicata nel 2019 ben 126 denunce

 
Viale Candelaro
Foggia, auto travolge donna in bicicletta: nell'impatto sfondato il parabrezza

Foggia, auto travolge donna in bicicletta: nell'impatto sfondato il parabrezza

 
Maltempo
Bari, in arrivo pioggia e vento di burrasca: scatta l'allerta gialla

Bari, in arrivo pioggia e vento di burrasca: scatta l'allerta gialla

 
La ripartenza
Puglia, in arrivo 3 bandi da 448 mln per aiuti imprese e partite Iva

Puglia, in arrivo 3 bandi da 448 mln per aiuti imprese e partite Iva

 
La ripartenza
Fase 3, Regione Puglia posticipa i saldi: partiranno il 1 agosto

Fase 3, Regione Puglia posticipa i saldi: partiranno il 1° agosto

 
Il caso
Pop Bari, azionisti citano banca come responsabile civile

PopBari, azionisti citano banca come responsabile civile

 
Il caso
Psr Puglia, Tar accoglie ricorso aziende agricole: nuovo graduatoria pronta a luglio

Psr Puglia, Tar accoglie ricorso aziende agricole: nuovo graduatoria pronta a luglio

 
Il caso
Gazzetta del Mezzogiorno, Tribunale Bari si riserva su fallimento

Gazzetta del Mezzogiorno, Tribunale Bari si riserva su fallimento

 
La richiesta
Fase 3, la Basilicata chiede ad Arcuri altri 300mila tamponi

Fase 3, la Basilicata chiede ad Arcuri altri 300mila tamponi. Nuova ordinanza di Bardi: obbligo di segnalazione

 
operazione gdf
Bari, frode fiscale: sigilli a beni per 3,7mln di euro a società rifiuti

Bari, frode fiscale: sigilli a beni per 3,7mln di euro a società rifiuti Tradeco

 
Post Covid 19
Record di rientri in Puglia: oltre 20mila persone registrate in meno di 24 ore

Record di rientri in Puglia: oltre 20mila persone registrate in meno di 24h. Lopalco: «Potrebbero esserci dei contagiati»

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaViale Candelaro
Foggia, auto travolge donna in bicicletta: nell'impatto sfondato il parabrezza

Foggia, auto travolge donna in bicicletta: nell'impatto sfondato il parabrezza

 
BariMaltempo
Bari, in arrivo pioggia e vento di burrasca: scatta l'allerta gialla

Bari, in arrivo pioggia e vento di burrasca: scatta l'allerta gialla

 
TarantoLa trovata
Ginosa, l'idea di un lido per il distanziamento: «Qui come su un'isola deserta»

Ginosa, l'idea di un lido per il distanziamento: «Qui come su un'isola deserta»

 
PotenzaAgricoltura
Basilicata, dalla Regione arrivano le norme per la gestione della brucellosi bovina

Basilicata, dalla Regione arrivano le norme per la gestione della brucellosi bovina

 
Materaripresa
Sindaco De Ruggieri: «A Matera non ci sono più casi di Coronavirus»

Sindaco De Ruggieri: «A Matera non ci sono più casi di Coronavirus»

 
Leccenel salento
Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 

i più letti

Elezioni amministrative in puglia

Regionali, urne probabili a settembre: spunta l'ipotesi election day il 13

I partiti saranno costretti a raccogliere le firme e a consegnare i listini con i candidati tra la prima e la seconda settimana di agosto

Regionali, urne probabili il 13 settembre

Un election day per comunali, regionali, referendum costituzionali e per le suppletive di Camera e Senato: il governo ipotizza il voto nelle domeniche 13 o 27 settembre. La parlamentare del M5S Anna Bilotti ha depositato in Commissione Affari costituzionali un emendamento in questa direzione, e l’opzione apre un dibattito in vista delle prossime regionali in Puglia. Favorevoli a questa prospettiva sono il Pd, la Lega, Fdi e il M5S, mentre da Fi e Sinistra italiana emerge una richiesta di rinvio di alcune settimane, al fine facilitare la presentazione delle liste e avere un periodo più agevole per la campagna elettorale (che altrimenti avverrebbe in pieno periodo ferragostano).

Il segretario regionale del Pd, Marco Lacarra, - tra i primi sostenitori della ricandidatura di Michele Emiliano alla presidenza - chiede di rispettare insieme democrazia e sicurezza: «Sarà una soluzione emergenziale. Siamo pronti a votare in qualsiasi momento, quando governo e comunità scientifica ci comunicheranno che si può fare in sicurezza». Poi sulle liste presentate a cavallo di Ferragosto aggiunge: «Nulla è ordinario in questo periodo. Un rinvio? Non mi azzardo a fare proposte su altre date, non essendo un epidemiologo. Ricordo però che non possiamo tenere le istituzioni in prorogatio tutta la vita. Si configura così un problema di democrazia».

Di parere opposto Mauro D’Attis, coordinatore regionale di Forza Italia: «Sono curioso di immaginare come si possono presentare le liste a Ferragosto. È una opzione paradossale. Sarebbe utile un rinvio di un paio di settimane per dare un tempo più congruo alla preparazione della contesa elettorale». Non si scompone, invece, Rossano Sasso, tra i leader della Lega in Puglia, supporter della candidatura di Nuccio Altieri come governatore: «A noi va bene qualsiasi data. Ho qualche perplessità però sulla campagna elettorale che avverrebbe nell’insolito periodo di Ferragosto».

Antonella Laricchia, candidato governatore del M5S, apre all’ipotesi del voto il 13 settembre: «Sono favorevole. Potrebbe risultare compromessa la possibilità informare i cittadini al 100 per cento sulle opzioni in campo, ma è il miglior compromesso tra i diritti costituzionali legati al voto e il diritto alla sicurezza sanitaria».

Erio Congedo, coordinatore regionale di Fdi (che propone l’eurodeputato Raffaele Fitto come anti-Emiliano), ostenta sicurezza: «Per noi una data vale l’altra. Eravamo pronti per luglio, saremo pronti a settembre. Poniamo solo una questione al Ministero dell’Interno e alla Regione: regole chiare per gli elettori, sia per la campagna elettorale che per l’affluenza ai seggi. Auspichiamo il voto in due giorni e un aumento dei seggi per diluire l’affluenza, evitando assembramenti». Chiede un rinvio Sinistra Italiana. La posizione è illustrata a livello nazionale da Paolo Cento: «L’idea di votare per le regionali e le amministrative a metà settembre è improponibile. Si può tranquillamente decidere la data del 3 e 4 ottobre o la settimana dopo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie