Mercoledì 22 Maggio 2019 | 15:09

NEWS DALLA SEZIONE

Il giallo
Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

 
È in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
nel foggiano
mattinata

Mattinata, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento, sospetta agevolazione mafiosa

 
Giustizia svenduta
Magistrati arrestati, Savasta sapeva dell'arresto: «Decisi di non scappare»

Trani, Savasta sapeva dell'arresto: «Decisi di non scappare»

 
Regione
Sanità in Puglia, buco da 140mln per le protesi nelle Asl

Sanità in Puglia, buco da 140mln per le protesi nelle Asl

 
Nel foggiano
Volturara Appula, a 49 anni si taglia con motosega: trovato morto

Volturara Appula, a 49 anni si taglia con motosega: trovato morto

 
La storia
Bari, anziano a digiuno per giorni, picchiato e isolato in casa: arrestata badante

Bari, anziano a digiuno per giorni, picchiato e isolato in casa: arrestata badante

 
L'intervista
Salvini a la Gazzetta: «Voglio un leghista candidato alla Regione»

Salvini alla Gazzetta: «Un leghista candidato alla presidenza della Regione»

 
L'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
La decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
La visita del vicepremier
Salvini contestato da Lecce a Bari: «Dacci indietro i 49 mln» «Noi lavoriamo voi fischiate»

Salvini in Puglia: contestazioni e applausi. Oggi in piazza a Putignano 
Lecce:«Fascista» VD Bari, Zorro in corteo

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl giallo
Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
TarantoIl caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mattinata, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento, sospetta agevolazione mafiosa

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 
BatSanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 

i più letti

Sequestrate 20 tonnellate

Lenticchie di Altamura, ma provenivano da Cina ed Egitto: 24 denunce

La Guardia di Finanza di Torino ha scoperto la frode: anche altri legumi e cereali venivano spacciati per italiani

La lenticchia di Altamuraottiene il marchio Igp

Legumi, lenticchie e cereali venivano spacciati per italiani ma in realtà provenivano dalla Cina e dall’Egitto. «Taroccate» anche le rinomate lenticchie di Altamura. La Guardia di Finanza di Torino, che ha denunciato 24 persone, ha scoperto una complessa frode alimentare; sequestrate oltre 20 tonnellate di alimenti, nonché i macchinari e le attrezzature industriali utilizzate per la lavorazione.

L’operazione, coordinata dalla Procura di Torino, ha consentito di smantellare l’intera organizzazione criminale che importava dall’estero i prodotti e, una volta in Italia, li confezionava con imballi riportanti segni e «claims» mendaci ad Altamura (Bari).

Canada, Cina, Argentina e Egitto erano in realtà i luoghi di provenienza di lenticchie, ceci, fagioli e anche delle arachidi che, senza alcun processo industriale di trasformazione "sostanziale», venivano poi immessi in commercio con l'indicazione di prodotto italiano e con in più il simbolo del tricolore sugli imballi.

Otre 40.000 le confezioni pre-imballate pronte per l'immissione in commercio sulle quali sono stati apposti i sigilli, in previsione di ulteriori 150.000 unità da confezionarsi per una frode commerciale che, qualora non individuata, avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro. L'indicazione 'Altamura' sugli imballi ha violato anche la tutela specifica per i prodotti disciplinati dall’Indicazione Geografica Tipica.

Dopo aver interrotto la produzione illegale ad Altamura e in due depositi di Rozzano, nel Milanese, riconducibili a due commercianti del Marocco, i finanzieri hanno eseguito una quindicina di perquisizioni a Torino, dove erano iniziate le indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400