Martedì 18 Giugno 2019 | 15:03

NEWS DALLA SEZIONE

Economia
Mercatone Uno, Consiglio regionale Puglia chiede tavolo al Mise

Mercatone Uno, Consiglio regionale Puglia chiede tavolo al Mise

 
Emergenza casa
Foggia, sindaco protesta: «Da 20 anni senza case popolari»

Foggia, sindaco protesta: «Da 20 anni senza case popolari»

 
Il caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
Regione
Acquedotto Pugliese, concessione prorogata fino al 2023

Acquedotto Pugliese, concessione prorogata fino al 2023

 
L'AMICHEVOLE
In Trentino Bari-Fiorentina?Il club viola lanciano l'idea

In Trentino Bari-Fiorentina? Il club viola lancia l'idea

 
l'operazione
Bari, assalto al portavalori: 2 arresti. Scoperto il covo della banda, rubati 100mila euro

Bari, assalto al portavalori: 2 arresti
Scoperto il covo della banda a Noci FT

 
Nel brindisino
San Donaci, tenta di uccidere nipote con piccone dopo lite, arrestato 46enne

San Donaci, tenta di uccidere nipote con piccone dopo lite, arrestato 46enne

 
Ha 2 anni
Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

 
nel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
L'allarme
Scoppiano tubature Consorzio Bonifica, inondate campagne a Minervino Murge

Scoppiano tubature Consorzio Bonifica, inondate campagne a Minervino Murge

 
L'annuncio
Domani via alla maturità, polizia postale Bari: «Non credere alle fake news»

Domani via alla maturità, polizia postale Bari: «Non credere alle fake news»

 

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'elezione
Confindustria Bari-Bat: Sergio Fontana è il nuovo presidente

Confindustria Bari-Bat: Sergio Fontana è il nuovo presidente

 
PotenzaIl caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
Tarantoal rione tamburi
Taranto, spaccia eroina in casa: arrestato pluripregiudicato

Taranto, spaccia eroina in casa: arrestato pluripregiudicato

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
LecceHa 2 anni
Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

Lecce, bimba con esofago ricostruito mangia normalmente

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

È la seconda minaccia

Monte Sant'Angelo, recapitato al sindaco un teschio umano. Emiliano: «Vada avanti»

A fare la scoperta un dipendente comunale che ha immediatamente dato l'allarme ai carabinieri

Monte Sant'Angelo, sindaco minacciato di morte con teschio umano: «vado avanti»

FOGGIA - Una busta di plastica contente un teschio umano e due biglietti con minacce di morte indirizzate al sindaco di Monte Sant'Angelo, Pierpaolo d’Arienzo e all’assessore al bilancio Generoso Rignanese è stata ritrovata questa mattina appesa al cancello della delegazione comunale di Macchia - Marina di Monte Sant'Angelo. A fare la scoperta un dipendente comunale che ha immediatamente dato l'allarme ai carabinieri. I militari hanno sequestrato il contenuto della busta.

«Oggi è una giornata triste, di quelle che vorresti cancellare. È stata trovata dietro la porta della delegazione di Macchia una busta contente un teschio umano e minacce di morte rivolte a me, alla mia famiglia e all’assessore e amico Generoso Rignanese. Un atto intimidatorio che ci riporta nello sconforto e che prova a seminare paura, ma a queste persone voglio solo dire: non ci fermerete, noi andiamo avanti nel nostro lavoro; lo dobbiamo a noi stessi, alle nostre famiglie e alla comunità che ci ha dato fiducia». E’ il commento del sindaco di Monte Sant'Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, dopo il ritrovamento dalla busta contenete il teschio e le minacce a lui rivolte.

La busta con un teschio umano e minacce di morte non è il primo atto intimidatorio subito dal sindaco di Monte Sant'Angelo Pierpaolo D’Arienzo. Il primo episodio risale a giugno dello scorso anno quando un pregiudicato di 26 anni diede fuoco alla Fiat Punto di d’Arienzo parcheggiata per strada a pochi metri da Palazzo di Città. Poche ore dopo l’incendio, il giovane si presentò spontaneamente ai carabinieri e venne denunciato con l’accusa di danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale.

Pierpaolo d’Arienzo, 40 anni, è stato eletto nel giugno 2017 con una lista civica «CambiaMonte». Ereditava un Comune sciolto per infiltrazioni mafiose a luglio 2015. A settembre scorso, inoltre, il primo cittadino ha ricevuto dal comitato antimafia il premio «Livatino-Saetta-Costa». Nel territorio compreso tra Monte Sant'Angelo- Mattinata e Manfredonia operano da sempre due organizzazioni criminali i Libergolis - Miucci in contrapposizione storica con il clan Romito, in lotta per il controllo degli affari illegali della zona.

EMILIANO: VADA AVANTI - «Intendo esprimere al sindaco Pierpaolo d’Arienzo, all’assessore Generoso Rignanese, alle loro rispettive famiglie e all’intera comunità di Monte Sant'Angelo la mia personale vicinanza e solidarietà per queste azioni intimidatorie di cui sono stati oggetto». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commenta le recenti e gravi intimidazioni al primo cittadino e all’assessore di Monte Sant'Angelo (Foggia). A d’Arienzo ieri è stata recapitata una busta con un teschio umano e minacce di morte rivolte al primo cittadino, alla sua famiglia e all’assessore Rignanese.
«Come comunità civile - continua Emiliano - respingiamo queste intimidazioni con una reazione unitaria, forte e decisa. Caro Sindaco, caro Assessore, cari amici di Monte Sant'Angelo, andate avanti con il vostro lavoro! Sono convinto che se riusciamo ad innescare dinamiche di sviluppo e di diritto, facendo ognuno la propria parte, la Puglia e il Mezzogiorno possono diventare il punto di inversione di tendenza, il luogo in cui si può dire che è possibile sconfiggere la criminalità».
«È necessario - continua Emiliano - innalzare la guardia non affidando soltanto alla magistratura e alla polizia questo compito. È una sfida che dobbiamo raccogliere tutti insieme. Perché se ancora di questi tempi scoppiano le bombe o c'è qualcuno che si sente autorizzato ad appendere davanti la porta di un Municipio un teschio umano, vuol dire che c'è qualche criminale che si sente impunito, magari protetto dal silenzio colpevole di qualcuno».

Anche Avviso Pubblico «esprime solidarietà e vicinanza agli amministratori di Monte Sant'Angelo, sottolinea la propria preoccupazione per queste reiterate minacce e chiede alle autorità preposte di fare chiarezza su tali episodi, garantendo al sindaco Pierpaolo D’Arienzo, e all’assessore Generoso Rignanese e a tutta la giunta la possibilità di poter svolgere il proprio operato». E' quanto è detto in una nota dopo il recapito, ieri, di una busta contenente un teschio umano e minacce rivolte al primo cittadino, alla sua famiglia e all’assessore al bilancio Rignanese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE