Mercoledì 26 Giugno 2019 | 23:51

NEWS DALLA SEZIONE

I coordinatori
FI, confermati D'Attis e Damiani: fiducia da Berlusconi, obiettivo la Regione

FI, confermati D'Attis e Damiani: fiducia da Berlusconi, obiettivo la Regione

 
LE REAZIONI
Chiusura ex Ilva, scoppia la polemica. Renzi: «Pazzi al Governo»

Chiusura ex Ilva, opposizione e sindacati contro il Governo. «Pasticcioni». Renzi: «Pazzi»

 
Il caso
Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

 
La tragedia
Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

 
Il siderurgico
Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, a settembre si chiude»E intanto parte il Cig per 1400 operai

Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, il 6 settembre si chiude».
Di Maio: no a ricatti. Salvini: no chiusura

 
Lo scontro finale
Università, elezioni rettore: sfida a due tra Bronzini e Bellotti

Bari, elezioni nuovo Rettore: sfida a due tra Bronzini e Bellotti

 
Il rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 
Si cerca un sito
Rifiuti, il Veneto blocca i trasferimenti dell'organico: allarme per 800 tonnellate

Emergenza rifiuti, il Veneto blocca l'organico della Puglia: stop a 800 tonnellate

 
Estate
Ondata di caldo a Bari, venerdì giornata da bollino rosso

Ondata di caldo a Bari, venerdì giornata da bollino rosso

 
La manifestazione sabato
Bari Pride 2019: ponte Adriatico e fontana di p.zza Moro diventano arcobaleno

Bari Pride 2019: ponte Adriatico e fontana piazza Moro diventano arcobaleno

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

 
BariA Japigia
Bari, morti da roghi ex discarica: famiglie si oppongono ad archiviazione

Bari, morti da roghi ex discarica: famiglie si oppongono ad archiviazione

 
FoggiaLa tragedia
Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

 
Potenza Graduation day Unibas
Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, a settembre si chiude»E intanto parte il Cig per 1400 operai

Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, il 6 settembre si chiude».
Di Maio: no a ricatti. Salvini: no chiusura

 
GdM.TVIl rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 
MateraGiustizia
Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

 
BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 

i più letti

Sanità

Diabete, scandalo Freestyle: la striscia per misurare glicemia, in Puglia costerà più che nel resto d'Italia

Il produttore del dispositivo chiede 45 euro contro i 35 delle altre regioni: «Ne comprate pochi, pagate di più»

Diabete, scandalo Freestyle: la striscia per misurare glicemia, in Puglia costa più che nel resto d'Italia

Farebbero prima a comprarlo su Amazon, dove si vende a 29 euro spedizione compresa. Eppure la Abbott, la multinazionale americana che produce il Freestyle, alla Puglia ne chiede 45: 10 in più di quanto lo pagano tutte le altre Regioni italiane. Politiche commerciali (legittime) che però nascondono un sottile ricatto: l’azienda è pronta a scendere a 35 euro soltanto se la Puglia, come fanno altre Regioni, accetterà di fornire la tecnologia «flash» a tutti i malati di diabete, magari rendendola prescrivibile da parte di qualunque specialista.


Il Freestyle è molto atteso dai malati di diabete: una scatoletta elettronica che permette di misurare la glicemia usando una striscetta di plastica, senza più ricorrere all’ago. In Puglia, come noto, negli ultimi anni c’è grande attenzione al tema dei farmaci e dei dispositivi medici, anche per evitare gli sprechi del passato. Dopo aver attentamente valutato i risultati dei trial clinici, una commissione regionale ha deciso che il Freestyle potrà essere prescritto solo nei centri di riferimento e verrà fornito gratuitamente solo a determinate categorie di pazienti, per lo più con diabete di tipo 1: quelli con ipoglicemia grave, e i minori di 18 anni che si pungono più di 10 volte al giorno o che soffrono di acmofobia (paura dell’ago). E in totale poco meno di 27mila persone, di cui 800 in età pediatrica: meno del 10% dei circa 300mila malati di diabete censiti in Puglia.


La Regione ha demandato alla Asl Bat la procedura di gara per l’acquisto del dispositivo. E la multinazionale, che è ovviamente in monopolio (è una tecnologia brevettata) lo ha pure messo nero su bianco: il prezzo è di 45 euro proprio perché se ne acquisteranno così pochi. Il dg della Asl Bat, Alessandro Delle Donne, è saltato dalla sedia e ha convocato l’amministratore delegato della sede italiana della Abbott, che ieri non si è presentato delegando un funzionario commerciale. «Abbiamo rilevato - dice Delle Donne - una incomprensibile disparità di trattamento economico rispetto ai costi praticati nel resto d’Italia, una posizione che potrebbe essere meritevole di approfondimento». Tradotto: un abuso di posizione dominante che potrebbe interessare l’Autorità garante della concorrenza.


Fatto sta che la dottoressa Elisabetta Graps dell’Aress, coordinatrice del centro regionale Hta (la struttura che valuta le tecnologie sanitarie), ha fatto un po’ di conti: con l’offerta attuale la Puglia spenderebbe 37,5 milioni di euro l’anno quando in qualunque altra parte d’Italia ne basterebbero 30. Ma soprattutto, a far arrabbiare molto la Regione c’è una mail fuorviante che l’azienda sta mandando alle associazioni dei diabetici per informarli che i dispositivi «flash» per il diabete sono rimborsati in tutta Italia. Non è così. Il risultato è un un gran caos.


Lo scorso anno la Puglia, tra le poche in Italia, ha approvato le linee guida per la prescrizione delle tecnologie per il diabete, dopo un tavolo tecnico (cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle associazioni) coordinato dal professor Francesco Giorgino. Ne è emerso che le tecnologie flash, pur molto interessanti, non eliminano del tutto la necessità della puntura. Le striscette infatti non si possono usare, ad esempio, quando la pelle è molto sudata o quando il paziente ha la febbre: in quei casi, per evitare l’ipoglicemia, bisogna comunque avere l’ago a portata di mano e pungersi il dito. Le linee guida sono state recepite da una delibera di giunta in estate, e la Asl Bat avrebbe dovuto completare l’acquisto dei dispositivi entro dicembre. Tutto si è fermato dopo la richiesta della Abbott, giudicata scandalosa. Eppure dietro questo braccio di ferro ci sono i malati che aspettano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie