Giovedì 25 Aprile 2019 | 02:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Serie C
Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

 
Elezioni in vista
A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

 
Primo caso a Sud
Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
La visita
Ex Ilva, Di Maio a Taranto: scatta il sit in oltre la zona rossa

Ex Ilva, Di Maio a Taranto: «Mai pensato di chiudere lo stabilimento» 
Associazioni vanno via: «È teatrino»

 
La festa non autorizzara
Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Serie D

Bari batte il Messina 2-0
e mantiene la vetta 

L'inizio del girone di ritorno dei biancorossi in cima alla classifica

Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

BARI -  Inizia con una vittoria il girone di ritorno del Bari, davanti a seimila spettatori del San Nicola. I pugliesi, guidati dal capitano Brienza, hanno superato il Messina per 2-0 con reti nella ripresa di Piovanello (al 17' su assist di Simeri) e di Neglia (al 21' sempre servito da Simeri). L'undici di Cornacchini sale così a quota 46 e consolidata il primo posto in classifica nel girone I della Serie D.

Bari-Messina

Primo tempo di sofferenza per il Bari che non è riuscito ad avere continuità negli attacchi. I biancorossi hanno fallito due clamorose palle gol: prima con Piovanello su assist di Floriano, poi con Simeri che, solo davanti al portiere avversario, ha preferito l'assist alla conclusione. I galletti hanno perso Floriano per infortunio alla mezzora: al suo posto è entrato Neglia che ha anche rimediato anche un'ammonizione.

Nessun cambio all'intervallo:

Bari in campo con il 4-2-3-1: Marfella, Aloisi, Cacioli, Di Cesare, Nannini; Hamlili, Bolzoni; Piovanello, Brienza, Neglia; Simeri.

Messina (3-5-2): Lorencon, Ferrante, Zappalà, Candè; Janse, Biondi, Genevier, Amadio, Barbera; Tedesco, Arcidiacono.

Micidiale Bari che cala un uno-due letale tra il 17' ed il 20': al 17', Simeri sfonda a sinistra e pennella il cross che Piovanello a porta vuota schiaccia in rete. I biancorossi sfiorano il raddoppio ancora con Simeri, ma Lourencon si supera sul diagonale del centravanti biancorosso. Al 20' raddoppio dei galletti: ancora Simeri va via in contropiede e serve Neglia che dall'interno dell'area trova il preciso sinistro del 2-0. Nel Bari ammonito Nannini e primo cambio effettuato: al posto di Brienza entra Pozzebon.

31': cambio nel Messina: esce Amadio ed entra Dascoli

36': Nel Messina esce Biondi ed entra Mbaie

38': Nel Messina entra Bossa ed esce Ferrante

38': Nel Bari entra Iadaresta ed esce Simeri, terza sostituzione nelle fila biancorosse

42': Nel Messina ammonito Zappalà

45': Grande occasione per il Bari: Pozzebon si libera e calcia, ma Lourencon respinge

Finisce il match al San Nicola: Bari-Messina 2-0 grazie ai gol di Piovanello e Neglia. Il Bari conquista il 18esimo risultato utile di fila, resta imbattuto e in vetta al girone I di serie D.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400