Lunedì 25 Marzo 2019 | 12:32

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
Vandali all'opera
Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

 
Lotta all'inquinamento
Taranto, minacce alla presidente dei «Genitori Tarantini»: «Non ci fermeranno»

Taranto, minacce alla presidente dei «Genitori Tarantini»: «Non ci fermeranno»

 
La storia
Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale

Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale Ragone

 
Il riscatto
Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

Valenzano, la coop «Semi di Vita» si prende i terreni tolti alla mafia

 
La regionali
Basilicata, centrodestra verso la vittoria. Exit poll: Bardi avanti (38-42%), tonfo del M5S

Basilicata al centrodestra: centrosinistra «sfrattato» dopo 24 anni, tonfo M5S 
Bardi: «Abbiamo scritto la storia»

 
Le compensazioni
Tap, Conte su rifiuto 30 mln sindaco Meledugno. «Schiaffo a comunità». «Non voglio quei soldi»

Tap, Conte su rifiuto 30 mln sindaco Meledugno. «Schiaffo a comunità». «Non voglio quei soldi»

 
La storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
Agricoltura in protesta
Lecce, Coldiretti e Gilet arancioni a Conte: «Bisogna fermare disastro Xylella»

Lecce, Coldiretti e Gilet arancioni a Conte: «Bisogna fermare disastro Xylella»
Lui replica: «Andava fatto prima»

 
SERIE D
Palmese - Bari: segui la diretta

Palmese - Bari termina 0-0, biancorossi sempre più vicini alla C 
Rivedi la diretta

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
BariVandali all'opera
Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

 
MateraIl caso
Matera, vaporizzate le richieste per acquisire Ferrosud

Matera, vaporizzate le richieste per acquisire Ferrosud

 
TarantoIl regolamento
Taranto, «Le auto dentro il cimitero? Devono esserci più controlli»

Taranto, «Le auto dentro il cimitero? Devono esserci più controlli»

 
LecceA Casarano
Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

 
PotenzaI risultati
Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 
BatLa denuncia
Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

 

Amministrative

Centrodestra, lanciate le primarie 2019 per Bari e Foggia

Fratelli d’Italia, noi con l’Italia e Lega auspicano una adesione successiva dei berlusconiani

Centrodestra, lanciate le primarie 2019 per Bari e Foggia

BARI - Il centrodestra pugliese con Fratelli d’Italia, noi con l’Italia e Lega - ma non con l’adesione di Forza Italia - ha lanciato oggi le primarie per le amministrative 2019 a Bari e Foggia, auspicando una adesione successiva dei berlusconiani e dimostrando apertura per esportare il metodo in altri comuni con oltre 15mila elettori al voto in primavera.

Il passaggio politico è stato presentato dai coordinatori regionali dei partiti conservatori e sovranisti Andrea Caroppo, Erio Congedo e Francesco Ventola nell'incontro non è stata esclusa la possibilità perchè alle primarie di Foggia possa partecipare il sindaco uscente Franco Landella (FI) mentre la modalità dei gazebo potrebbe essere applicata anche alla scelta dei candidati dei presidenti di municipio baresi. All'incontro erano presenti anche i parlamentari Marcello Gemmato e Rossano Sasso.

La «location non è casuale, ma simbolica: il fortino Sant'Antonio di Bari. Perché c'è un 'fortino' da espugnare e tornare a far vincere il centrodestra in Puglia. Come? Con le primarie, facendo scegliere alla base, ai cittadini, chi deve rappresentarli nelle urne». Questo l'annuncio fatto dai coordinatori regionali di Lega, Andrea Caroppo, Fratelli d’Italia, Erio Congedo, e NcI-Direzione Italia, Francesco Ventola, per la scelta del candidato sindaco di Bari e Foggia.
Quella di oggi viene definita, dai tre, una «giornata storica, di svolta: l’avvio di un percorso irreversibile dal quale non si torna indietro, ma aperto alle forze politiche del centrodestra, Forza Italia e Idea, ma anche a tutte quelle liste civiche e movimenti di area che sono chiamati non solo a partecipare alla campagna per le Primarie, ma anche ad esprimere il proprio candidato sindaco».

L’appello più forte viene lanciato al sindaco uscente di Foggia, Franco Landella, e al suo partito, proprio partendo dalla convinzione «che lì dove il centrodestra si presenta unito alle competizioni elettorali ha quasi la certezza delle vittoria finale». L’idea di «un centrodestra diviso nelle urne non sfiora minimamente i tre coordinatori regionali», certi - hanno ribadito - che quello di oggi «è solo l’avvio di un cammino di responsabilità al quale si aggregheranno anche tutti coloro che sono stanchi di governi locali e regionale guidati dal centrosinistra il pensiero va soprattutto alle Giunte Decaro ed Emiliano, intendono partecipare all’avvio di un nuovo percorso politico di un centrodestra che torni ad essere protagonista». Insomma, le primarie - è stato evidenziato - «non sono un ripiego per risolvere una querelle ma la volontà di ravvivare il proprio elettorato già in una fase iniziale, riavvicinare alla coalizione tutti coloro che si sono allontanati in questi anni. Il cronoprogramma è già fissato entro la metà del mese di dicembre si insedierà il Tavolo delle Regole per definire i dettagli della partecipazione. Entro la metà di gennaio la presentazione delle candidature a sindaco ed entro la metà di febbraio lo svolgimento delle primarie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400