Sabato 23 Febbraio 2019 | 15:52

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

 
Maltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
Nel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
A Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
Il caso
Insulto sessista a Emma, ministro Grillo: vai avanti, serve gente elibera

Insulto sessista a Emma, ministro Grillo: vai avanti, serve gente libera

 
Corte dei Conti, alla Puglia il record di nuove indagini

Corte dei Conti, alla Puglia il record di nuove indagini

 
Unioni civili
Bari, il primo divorzio gay: e il Comune istituisce nuovo «albo»

Bari, arriva il primo divorzio gay: Comune istituisce nuovo «albo»

 
Operazione della Gds
Grumo, crac da 3,1 al frantoio: sequestrati beni, nei guai padre e figlio

Grumo, crac da 3,1 al frantoio: sequestrati beni, nei guai padre e figlio

 
La nave è bloccata
Bari, mercantile si arena sulla barriera frangiflutti del lungomare VIDEO

Bari, mercantile si arena su lungomare: incagliato anche rimorchiatore Video
Soccorritori a bordo, ok l'equipaggio

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaMaltempo
Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

 
PotenzaMaltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 
BrindisiLa polemica
Fasano, tassa di soggiorno tutto l'anno: guerra Comune-albergatori

Fasano, tassa di soggiorno tutto l'anno: guerra Comune-albergatori

 
BariUnioni civili
Bari, il primo divorzio gay: e il Comune istituisce nuovo «albo»

Bari, arriva il primo divorzio gay: Comune istituisce nuovo «albo»

 

Il 19 settembre

Palagiustizia Bari, dopo richiesta Ministero anticipata conferenza permanente

L'obiettivo è quello di esaminare il progetto di distribuzione degli spazi nella nuova sede dell’ex palazzo Telecom, dove dovrebbero trasferirsi gli uffici giudiziari penali, dopo la dichiarazione di inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz

Palagiustizia Bari

Ex palazzo Telecom, Bari

BARI - La Conferenza permanente di Bari ha anticipato al prossimo 19 settembre la seduta prevista per l’8 ottobre per discutere di edilizia giudiziaria. L’incontro sarà monotematico e dedicato alla nuova organizzazione degli uffici nel palazzo ex Telecom, dove dovranno trasferirsi Procura e Tribunale penale. Il presidente della Corte d’Appello di Bari, Franco Cassano, e i capi di tutti gli uffici giudiziari baresi hanno così risposto alla richiesta del Ministero che questa mattina ha inviato le planimetrie della struttura e una proposta di dislocazione degli spazi. 

LA PROPOSTA MINISTERIALE - Il Ministero della Giustizia ha inviato una nota alla conferenza permanente di Bari con la quale chiede la convocazione anticipata di una seduta (già fissata per il prossimo 8 ottobre) per l’esame del progetto di distribuzione degli spazi nella nuova sede dell’ex palazzo Telecom, dove dovrebbero trasferirsi gli uffici giudiziari penali, dopo la dichiarazione di inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz.

Ai magistrati e ai dirigenti del personale amministrativo di Procura e Tribunale sono state inviate planimetrie e relazione descrittiva. L’ipotesi, si apprende da fonti del Ministero, tiene conto della situazione attuale esistente in via Nazariantz, dove i pm lavorano ancora, dei provvedimenti organizzativi attualmente adottati e delle indicazioni degli uffici, con particolare riguardo soprattutto al Tribunale, per quanto attiene al numero ed alle dimensioni delle aule di udienza. Il nuovo edificio verrebbe quindi suddiviso tra Procura e Tribunale. Alla prima rimarrebbe anche l’edificio di via Brigata Regina, dove lavorerebbe la Polizia Giudiziaria, come la stessa Procura aveva originariamente chiesto. Il Tribunale, invece, si trasferirebbe quasi interamente ma potrebbero rimanere a disposizione dello stesso gli spazi già ricavati nel palazzo di piazza De Nicola.

A quanto si apprende il Ministero ha messo a disposizione anche un tecnico per agevolare lo studio delle planimetrie e la predisposizione delle eventuali necessarie modifiche. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400