Giovedì 13 Agosto 2020 | 16:29

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 16 nuovi casi su 1746 tamponi. Le Asl: «Fondamentale autosegnalazione al rientro»

Coronavirus, in Puglia 16 nuovi casi su 1746 tamponi. Le Asl: «Fondamentale autosegnalazione al rientro»

 
nel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
La polemica
Fase 3, Fitto all'attacco: «Vale l'ordinanza di Emiliano o quella di Speranza?»

Fase 3, Fitto all'attacco: «Vale l'ordinanza di Emiliano o quella di Speranza?»

 
per atti osceni
Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

Monopoli, durante il film al cinema si abbassa i pantaloni: denunciato

 
L'INTERVISTA
Lottieri: Il Sud può correre da solo

«Il Sud può correre da solo»: il giurista Lottieri, la fiscalità di vantaggio solo un primo passo

 
il siderurgico
Acqua allo stabilimento ex Ilva: Regione e Aqp a muso duro

Acqua allo stabilimento ex Ilva: Regione e Aqp a muso duro

 
SERIE B

Liverani-Lecce, avanti. Ma i big fanno la valigia

 
NUOTO
La stella barese del nuoto sogna già le Olimpiadi

De Tullio, la stella barese del nuoto sogna già le Olimpiadi

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata un nuovo positivo a Calvello su 329 tamponi

Coronavirus, in Basilicata un nuovo positivo a Calvello su 329 tamponi. Positivi anche 4 giovani di ritorno da Malta

 
l'emergenza
Coronavirus: a Bari medico in terapia intensiva e 2 bambini contagiati

Coronavirus: a Bari medico in terapia intensiva e 2 bambini contagiati

 
FASE 3
Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta

Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta: «Obbligati all'isolamento, ma sull'isola era tutto tranquillo»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 
Barinel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
Tarantoguardia costiera e polizia
Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

 
Foggiain mattinata
Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

 
Materaestate
Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

 
BrindisiCORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 

i più letti

Regione Puglia

Consorzi di bonifica
7,5 mln spesi per «errore»

I soldi stanziati dal Consiglio sono finiti per sbaglio in un altro capitolo di bilancio, ora servono altri 4,5 milioni

Consorzi di bonifica7,5 mln spesi per «errore»

I 7,5 milioni stanziati dal consiglio regionale col Bilancio che dovevano garantire il funzionamento dei Consorzi di Bonifica sono finiti in un altro capitolo, quello dello smaltimento dei debiti. E, dunque, serviranno altri 4,5 milioni per garantire il funzionamento con le prossime variazioni al Bilancio. A chiarire il quadro (disarmante) della situazione del Consorzio di bonifica del Centro Sud (che ha unificato i 4 consorzi in deficit della Puglia) è stato l’assessore all’Agricoltura Leo Di Goia nel corso delle audizioni tenute nella IVC commissione consiliare.Se a queste cifre si aggiungono i 60 milioni del Patto per la Puglia già ripartiti per i progetti già presentanti dai consorzi e i 50 milioni su cui «sarà avviata una interlocuzione con il Ministero per chiedere che siano destinati alle attività di manutenzione straordinaria» si ha ben chiaro il qaudro delle ingenti risorse «divorate» dalle bonifiche pubbliche, a fronte di servizi per gli agricoltori che scarseggiano e delle ripetute «beffe» delle cartelle esattoriali, con cui i presunti beneficiari devono pagare i servizi mai avuti.

«Sembra di stare su “Scherzi a Parte” e delle due l'una: o la Giunta regionale ci sta prendendo in giro - dice Domenico Damascelli (FI) - oppure dobbiamo dedurre che non sia in grado nemmeno di scrivere un bilancio di previsione, visto che i 7,5 milioni sono finiti, dicono per errore, in un capitolo del bilancio diverso da quello cui erano destinati. Ergo, o la Giunta non è in grado di redigere un bilancio come si deve, o ci prende in giro e quelle risorse sono state deliberatamente destinate per abbattere l'esposizione debitoria e non per offrire servizi agli agricoltori». Il quadro diventa ancora peggiore, aggiunge, se si considera che «il commissario straordinario dei Consorzi ha affermato che non riesce nemmeno a redigere il documento finanziario di previsione». La legge di riordino, approvata a fine 2016, di fatto stenta a marciare e i dipendenti stagionali a non raggiungere le 151 ore necessarie per maturare i requisiti contributivi e accedere ai benefici Inps.

Il commissario straordinario Alfredo Borzillo,ha fornito rassicurazioni ai sindacati sui pagamenti dei 200 dipendenti e, almeno, ha dato una buona notizia per l’imminente stagione estiva: è stato stabilito un 30% in più sulle giornate lavorative e, per fortuna, l’emergenza irrigua è stata superata dal momento che negli invasi sono stati raccolti quest’anno 70 milioni di metri cubi di acqua in più.

«Non vogliamo che i Consorzi tirino avanti a campare. Il territorio deve essere curato - dicono i consiglieri del M5S Cristian Casili e Rosa Barone - e questo non succede. Auspichiamo che i Consorzi possano entrare in una fase ottimale di gestione ordinaria, che li renda funzionali - continuano - in modo tale che anche il pagamento dei tributi non sia percepito come ingiusto da parte dei contribuenti che lamentano di non ricevere servizi. Fino ad oggi il malfunzionamento dei Consorzi ha creato una spaccatura tra territori di serie A e territori di serie B: è inaccettabile che in Capitanata l’acqua costi 15 centesimi a metro cubo, a fronte di un costo di 40-50 centesimi nel Leccese. Abbiamo reti obsolete che vanno ammodernate per garantire una migliore distribuzione dell’acqua. Per anni la Regione ha destinato decine di milioni di euro ai Consorzi, ma gli utenti non hanno percepito alcun beneficio nell’erogazione dei servizi. Tutto questo non è più possibile: occorre una risposta politica forte. Di sicuro la legge approvata in Consiglio oltre un anno fa - concludono i pentastellati - e che secondo la Giunta avrebbe dovuto risolvere tutti i problemi, fino a questo momento non ha dato risultati». [b. mart.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie