Giovedì 24 Gennaio 2019 | 04:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

 
Il meeting
Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

 
Sentenze tributarie pilotate
Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 

Insetti in sala operatoria all'ospedale di Bisceglie Trasferite tre partorienti

di LUCA DE CEGLIA 
BISCEGLIE - La sala operatoria ospedaliera resa inagibile per circa 24 ore dalla presenza di insetti. Ieri, dopo aver effettuato un celere intervento di sanificazione, tutto ha ripreso a funzionare. Lo “stop” si è verificato martedì pomeriggio nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Vittorio Emanuele II, dove è stata attrezzata una sala operatoria temporanea, in attesa che siano ultimati i lavori di rifunzionalizzazione delle due sale operatorie principali. Due le partorienti partite da Bisceglie all’ospedale  di Barletta, una terza è stata indirizzata all’ospedale di Andria
Insetti in sala operatoria all'ospedale di Bisceglie Trasferite tre partorienti
di Luca De Ceglia

BISCEGLIE - La sala operatoria ospedaliera resa inagibile per circa 24 ore dalla presenza di insetti. Ieri, dopo aver effettuato un celere intervento di sanificazione, tutto ha ripreso a funzionare. 

Lo “stop” si è verificato martedì pomeriggio nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Vittorio Emanuele II, dove è stata attrezzata una sala operatoria temporanea, in attesa che siano ultimati i lavori di rifunzionalizzazione delle due sale operatorie principali.

Due le partorienti partite da Bisceglie all’ospedale “Monsignor Raffaele Dimiccoli” di Barletta, una terza è stata indirizzata all’ospedale Bonomo di Andria. 

In particolare, le gestanti hanno dovuto sobbarcarsi un viaggio in ambulanza nell’afa preferragostana, con l’aggravante di una non semplice reperibilità dell’ambulanza.

Che in un ambiente totalmente asettico si siano trovati degli insetti (seppur innocui) è un’anomalia non trascurabile, che ha fatto scattare accertamenti su come sia stato possibile che siano arrivati in sala operatoria, salendo al primo piano. Pare che il loro “ingresso” dall’esterno sia stato agevolato da alcune fessure riscontrate intorno ai tubi elettrici da poco impiantati. Né sarebbe la prima volta che tale «incursione» si verifica.

Ma i disagi non sono finiti qui. Dalla direzione sanitaria, è stato disposto il blocco dell’attività operatoria per i reparti di ortopedia e di chirurgia dell’ospedale biscegliese, sempre per i lavori di ristrutturazione avviati dal 4 agosto nelle “sale” anzidette, ora sospesi per la settimana di Ferragosto fino al 18 agosto. Insomma un ospedale non a pieno regime, se si considera che nulla si è più saputo del destino definitivo del reparto di medicina, per il quale è stato disposto il blocco dei ricoveri negli otto posti letto. Attivo in questo reparto, ormai deserto, rimane solo l’ambulatorio; mentre il personale è stato smistato altrove. Nel recente passato fu soppresso l’ambulatorio di oncologia che oggi costringe numerosi pazienti oncologici a viaggi disagevoli per rivolgersi ad altre strutture sanitarie. Critica rimane anche la carenza di personale nel pronto soccorso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400