Venerdì 15 Novembre 2019 | 06:31

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata la badante

Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata a 21 anni la badante

 
Il caso
Faida nel clan Strisciuglio, boss ucciso per gestione spaccio: due condanne a Bari

Faida nel clan Strisciuglio, boss ucciso per gestione spaccio: due condanne a Bari

 
La polemica
Regione Puglia, l’ira di Odg e sindacato: «Cercano addetto non giornalista»

Regione Puglia, l’ira di Odg e sindacato: «Cercano addetto non giornalista»

 
Socialnews
La fisica da oggi si impara anche su youtube: l'idea di un prof pugliese

La fisica da oggi si impara anche su youtube: l'idea di un prof pugliese

 
Il meeting
A Bari la conferenza sulla cooperazione internazionale delle Forze di Polizia

A Bari la conferenza sulla cooperazione internazionale delle Forze di Polizia

 
Il caso
Bari, rubano bici da un palazzo con la tecnica del citofono: beccati e denunciati

Bari, rubano bici da un palazzo con la tecnica del citofono: beccati e denunciati

 
In piazza Moro
Bari, si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato a gola gambe: arrestato 19enne

Bari, si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato a gola e gambe: arrestato 19enne

 
I dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
L'attacco
Il marittimo di Molfetta sparato in Messico sta bene: presto abbraccerà i familiari

Il marittimo di Molfetta ferito in Messico sta bene: presto abbraccerà i familiari

 
Periferie
Bari, San Girolamo di sangue 10 anni al killer di «la Befana»

Bari, San Girolamo di sangue 10 anni al killer di «la Befana»

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'indagine del 2015
Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

Minacce a testimoni, condannati due ex pm di Trani Ruggiero e Pesce

 
MateraIl ritrovamento
Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

Metaponto, cc scoprono discarica a cielo aperto: messa in sicurezza

 
TarantoLa polemica
Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

Ex Ilva, bufera sulla Bellanova e il quadro abbandonato a Taranto: «Un errore»

 
LecceIl caso
Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

Galatina, imprenditore agricolo spara a operaio e lo ferisce al volto

 
BariLa sentenza
Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata la badante

Santeramo, anziana uccisa e derubata, ribaltone in appello: condannata a 21 anni la badante

 
FoggiaA poggio imperiale
Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

Foggia, anziani picchiati con mazze e rapinati in casa per 200 euro

 
BrindisiAgricoltura
Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

Brindisi, nasce la Banca della Terra per i giovani che vogliono fare i contadini

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 

i più letti

Il personaggio

«Mago Nicola», la star pugliese della tv in rovina: «Non ho più nulla, intestai tutto alla mia ex»

La storia di Nicola Quarta, salentino ma barese d'adozione: fu ospite di Biscardi e di tante trasmissioni nazionali

«Mago Nicola», la star pugliese della tv in rovina: «Non ho più nulla, intestai tutto alla mia ex»

«Ecco che fine ha fatto Mago Nicola», dice sconsolato di sé Nicola Quarta, 74 anni, originario di Corigliano d’Otranto, nel Leccese, barese d’adozione. «Mago, divinatore, santone». Lui che per anni ha curato i cuori infranti racconta di «essere stato bidonato da una donna» e che «tutte le fortune accumulate nella lunga carriera», che gli sono costate, per la verità, anche qualche pasticcio giudiziario, «gli sono state portate via». Adesso Mago Nicola vive a Roma, dove continua a gestire il suo studio e a dispensare consigli, indicazioni e premonizioni.

Così comincia la sua storia. «Sono stato lanciato da “Telebari”, alla fine degli Anni Novanta e poi sono diventato un personaggio famoso, ospite di Aldo Biscardi e di tante altre trasmissioni televisive nazionali e regionali. Chi non conosceva il Mago Nicola?».
Il suo nome, e le sue arti divinatorie, erano legate soprattutto ai pronostici sui campionati e sulle squadre di calcio, il Bari prima di tutto.

Parallela alla sua vita professionale, la sua vita privata «Ho vissuto per 26 anni con la mia compagna, ho tre figlie grandi, una famiglia che faceva invidia a tutti». Tutto sorrideva, a Mago Nicola, anche gli affari. «In trent'anni, ho messo insieme un importante patrimonio immobiliare: ville (una decina – n.d.r.) al mare a Marina di Ginosa e una grande villa a Valenzano, dove vivevo con la mia famiglia, a cui non ho fatto mai mancare niente. Anzi. Tutto il patrimonio immobiliare l'ho intestato proprio alla mia compagna, nonostante i miei familiari non fossero d'accordo e mi mettevano in guardia. Ma io mi fidavo di lei, ciecamente». Poi, l'idillio comincia a incrinarsi. «Ho scoperto – questa la sua versione dei fatti - che il suo era un falso amore. Si è innamorata di un altro e, in poco tempo, mi ha messo fuori di casa, ha cambiato le serrature e adesso vive con il suo nuovo compagno nella mia villa».

In questa storia tormentata, racconta che non sono mancati tentativi di riappacificazione: «Ci siamo visti più volte, cercando di trovare un accordo economico fra noi. Quest'estate ci eravamo messi d'accordo poi, all'ultimo momento, mi ha fatto sapere che l'accordo che avevamo trovato non andava più bene. Allora, per far capire a tutti la mia situazione, mi sono sdraiato per strada, come un barbone, proprio vicino alla mia villa. Volevo che i vicini sapessero qual è la mia verità».

Nel braccio di ferro con l'ex compagna rientrano, a quanto pare, anche vicende penali, ancora tutte da chiarire. Mago Nicola sarebbe stato infatti accusato di stalking dall'ex compagna: la prossima udienza si terrà a dicembre. I guai giudiziari così aumentano, insieme alle difficoltà economiche che ne sono derivate, ma quello che più fa male a Mago Nicola, dice alla «Gazzetta», sono le ferite d'amore. «Ho fatto di tutto per amore di lei: auto, pellicce, gioielli, non le ho fatto mancare mai nulla. Adesso, però, mi ha girato le spalle. Ma che male le ho fatto? Ecco, è questa la mia più grande sofferenza. Io vivo a Roma, in affitto, non sono più padrone di nulla mentre lei e il suo nuovo compagno vivono nella villa che io ho costruito».
E conclude la sua storia con una denuncia che è anche un invito a riflettere. «Si parla tanto di violenza di genere, di donne maltrattate dai compagni, che devono essere giustamente tutelate e aiutate. Ma a noi mariti chi ci pensa? Chi ci tutela?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie