Sabato 17 Novembre 2018 | 10:25

NEWS DALLA SEZIONE

A Bari
Sopralluogo di Decaro, a fine anno riapre il Teatro Piccinni

Sopralluogo di Decaro, a fine anno riapre il Teatro Piccinni

 
Nei guai un circolo nautico
Specchio d'acqua occupato abusivamente, sequestro a Mola

Specchio d'acqua occupato abusivamente, sequestro a Mola

 
Da sabato 17 novembre
Polignano, tornelli e biglietto a 5 euro per le luminarie di Natale Il sondaggio

Polignano: tornelli e biglietto a 5 euro per entrare nel centro storico. Giusto o no? Il sondaggio

 
A Bari
Pregiudicato ferito a San Girolamo, arrestati 3 uomini clan Strisciuglio-Campanale

Pregiudicato ferito a San Girolamo, arrestati 3 uomini clan Strisciuglio-Campanale

 
La vertenza
Ex Om, gli operai davanti al Ministero cantano l'ìnno di Mameli

Ex Om, gli operai al Ministero cantano l'inno di Mameli Vd

 
L'annuncio
Nuove 171 assunzioni entro febbraio in arrivo nel Comune di Bari

Bari, entro febbraio nuove 171 assunzioni in arrivo in Comune

 
Le indagini
Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

Mafia e scommesse online, per il gip «Vitino l'Enel e figli erano pronti a fuggire»

 
A Ceglie del Campo
Bari, beccato armato e con un passamontagna: arrestato 21enne

Bari, beccato armato e con un passamontagna: arrestato 21enne

 
Lotta alla droga
Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano

Bari, trasportava 150 kg di marijuana: arrestato 38enne di Fasano VD

 
accusato di pedopornografia
Bari, adescava minori in chat per avere rapporti sessuali: arrestato 37enne

Bari, adescava minori in chat per incontri sessuali: arrestato 37enne

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Droga

Bari, condannata intera famiglia di trafficanti: al comando una donna

Pene comprese tra i 21 anni e i 10 mesi di reclusione

Tribunale, toga

BARI - Il Tribunale di Bari ha condannato a pene comprese tra i 21 anni e i dieci mesi di reclusione i dieci presunti componenti di un’organizzazione criminale accusata di gestire il traffico e lo spaccio di droga a Conversano (Bari). A capo dell’organizzazione c'erano - secondo quanto accertato - il boss Nicola Antonio La Selva (condannato a 21 anni) e sua moglie Sandra Pagnini (condannata a 10 anni e 4 mesi), reggente del clan quando il marito era detenuto del quale riportava ai sodali gli ordini dal carcere. Il figlio della coppia, Gianluca La Selva (condannato a 8 anni e 6 mesi), era incaricato di gestire gli spacciatori e organizzare eventuali ritorsioni e minacce in caso di ordini non rispettati. Gli imputati sono stati ritenuti colpevoli di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, mentre sono stati assolti «perché il fatto non sussiste» dall’accusa di aver tentato di influenzare competizioni elettorali e di aver minacciato forze dell’ordine e politici.

Stando alle indagini dei Carabinieri, coordinate dal procuratore aggiunto di Bari Roberto Rossi, la famiglia La Selva aveva allestito in città una vera e propria centrale dello spaccio dotata di telefonini dedicati al commercio della droga, ciclomotori per il trasporto, basi logistiche, depositi e un laboratorio per il taglio della cocaina. Agli imputati, ritenuto vicini al clan Strisciuglio di Bari, si contestava anche il reato di associazione per delinquere armata che avrebbe compiuto attentati incendiari nei confronti dei componenti di forze dell’ordine al fine di assicurarsi l’impunità, avrebbe usato la violenza e la minaccia pubblicamente nella piazza principale del paese per creare un clima intimidatorio nei confronti di esponenti della politica locale, con l’obiettivo di acquisire il controllo di attività economiche, di concessioni, autorizzazioni, appalti e servizi pubblici, nonché di ostacolare il libero esercizio del voto o di procurare voti a sé o ad altri azioni di consultazioni elettorali. I giudici hanno ritenuto questa accusa insussistente, assolvendo tutti gli imputati che ne rispondevano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400