Venerdì 20 Maggio 2022 | 05:14

In Puglia e Basilicata

femminile

Calcio a 5, harakiri Real Statte: sconfitta a Roma e stagione finita

Calcio a 5, harakiri Real Statte: sconfitta a Roma e stagione finita

La trappola del nervosismo gioca un brutto scherzo alle rossoblù che subiscono un pesante ko con la Lazio. Il sogno scudetto si ferma ai quarti di finale

07 Maggio 2022

Redazione online

TARANTO - Tanto, troppo, nervosismo e un approccio morbido complicano e poi determinano l'uscita di scena dell'Italcave Real Statte dalla corsa al tricolore. Le ioniche cadono con 4 gol di scarto in terra laziale, uno in più rispetto al "limite massimo" di 3 gol garantito dalla gara di andata. La Lazio si impone 6-2 e avanza in semifinale. Il campionato di Margarito e compagne finisce, quindi, ai quarti scudetto.

Marzella parte con Margarito, Pascual, Belam, Mansueto, Renatinha. La Lazio risponde con Mascia, Barca, Beita, Marchese, Pinheiro. Pronti via e Siclari firma il gol che, di fatto, sblocca il match. Portiere di movimento e rimonta che si completa in soli 10 minuti grazie a Grieco e Beita. Nel mezzo, una serie di falli e ammonizioni che si aggiungono sul taccuino dei direttori di gara. Nella ripresa, così come nel primo tempo, approccio non immediato e Pinheiro ribalta la gara. L'Italcave si aggrappa a Renata che rimette, grazie alla sua doppietta, la contesa in favore delle rossoblù. Ma è uno squillo: un rigore di Siclari e la realizzazione di Beita a metà periodo riportano la gara, questa volta definitivamente, nelle mani della Lazio. Inutile l'assalto finale privo di concretezza. L'Italcave dice addio ai playoff e chiude così la stagione. Questo il pensiero del tecnico, Tony Marzella, alla fine della gara. "Non abbiamo giocato bene, condizionati dal primo gol preso praticamente subito. Brava la Lazio a crederci e in poco tempo a riequilibrare il match. E' stata sicuramente una gara molto nervosa, gli arbitri non hanno aiutato a tranquillizzare gli animi e, anzi, non sono stati all'altezza di un quarto scudetto. Poi aggiungiamo tutto il resto: dalle disattenzioni ai momenti in cui dovevamo trovare la via del gol e non ci siamo riusciti. Chiaramente la gara d'andata non bastava per chiudere il discorso qualificazione, così è stato. Sicuramente dispiace aver concluso in questo modo la stagione, l'analisi completa la faremo a breve. Mi auguro che la Lazio faccia un percorso importante visto che ha meritato, nelle due gare, di accedere in semifinale."

TABELLINO

LAZIO-ITALCAVE REAL STATTE 6-2 (3-0 p.t.)

LAZIO: Mascia, Barca, Beita, Marchese, Pinheiro, Siclari, Bruninha, Neka, D'Angelo, Grieco, Di Marco, Umbro. All. Chilelli

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Pascual, Belam, Mansueto, Renatinha, Russo, Amanda, Valeria, Marangione, Violi, Pedroso, Linzalone. All. Marzella

MARCATRICI: 0'41'' p.t. Siclari (L), 5'56'' Grieco (L), 9'59'' Beita (L), 0'59'' s.t. Pinheiro (L), 1'55'' Renatinha (S), 5'13'' Renatinha (S), 5'38'' rig. Siclari (L), 10'58'' Beita (L)

AMMONITE: Mansueto (S), Pinheiro (L), Belam (S), Grieco (L), Neka (L), Violi (S), Beita (L), Linzalone (S), Siclari (L), Barca (L)

NOTE: al 8'37'' del p.t. allontanato il tecnico Marzella (S)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725