Giovedì 22 Agosto 2019 | 09:12

NEWS DALLA SEZIONE

Trasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
Musica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
LA SISAL
Scommettere sul Bari non è un affare I ragazzi di Cornacchini sono i favoriti

Scommettere sul Bari è un affare: i ragazzi di Cornacchini sono i favoriti

 
Denuncia Usb
Taranto ammorbata da puzza di gas nauseabonda: la denuncia dell'Usb

Taranto, allarme per una puzza gas ai quartieri Paolo VI e Tamburi

 
Poi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
Nel centro storico
Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

 
I controlli
Falsi incidenti stradali, stretta dei cc: 36 denunce in 7 mesi nel Brindisino

Falsi incidenti stradali, stretta dei cc: 36 denunce in 7 mesi nel Brindisino

 
Per la Coldiretti
Vini di Puglia, vendite al top per Primitivo e Negramaro: boom per i rosati

Vini di Puglia, vendite al top per Primitivo e Negramaro: volano i rosati

 
Estate di fuoco
Puglia piegata dagli incendi: la Murgia l'area più colpita

Puglia piegata dagli incendi: la Murgia l'area più colpita

 
Al San Carlo
Potenza, ricoveri sospesi a Neonatologia: i piccoli saranno trasferiti

Potenza, ricoveri sospesi a Neonatologia: non ci sono medici, bimbi trasferiti

 
La testimonianza
Bari città turistica? «Qui è impossibile cambiare i miei franchi»

Bari città turistica? «Qui è impossibile cambiare i miei franchi»

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI controlli
Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

 
TarantoDomenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
MateraLe fiamme
Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

 
BariTrasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 

i più letti

I fondi del Governo

Conte a Foggia: «Al Sud servono misure, non lo abbandoneremo» 

Firmato l'accordo: 'Orgoglioso firma Cis Capitanata, ora ne partono altri quattro'

FOGGIA - «Sono orgoglioso oggi di apporre la firma sul Cis di Capitanata che ritengo strumento innovativo, una delle cifre delle politiche che abbiamo seguito per il nostro Mezzogiorno, una pagina significativa per il rilancio del nostro territorio, una pagina corale che abbiamo scritto dal primo incontro qui in Prefettura. Per il Sud occorrono misure particolari. Il Sud richiede misure straordinarie. Abbiamo già messo in cantiere un piano per il Sud che va portato avanti comunque vada». Così il premier Giuseppe Conte durante l'incontro in Prefettura a Foggia per la firma del Contratto Istituzionale di sviluppo (Cis) della Capitanata.

A margine dell’incontro il premier Conte ha parlato anche di futuro: «Sta partendo un Cis per il Molise, per la Basilicata e due sono già stati annunciati anche per la Calabria. Dobbiamo estendere anche alla Sicilia. Per il Sud - ha ribadito - occorrono misure straordinarie e lo dico anche a futura memoria». 

«Il perseguimento del bene comune è la direzione che ho sempre seguito e seguirò fino alla fine, nell’interesse degli italiani e dell’Italia intera. Sarò al vostro fianco, non lasceremo il Sud abbandonato a se stesso». Lo scrive il presidente del Consiglio Giuseppe Conte su Fb. «L'attento ascolto delle istanze territoriali e una visione politica di lunga prospettiva sono i princìpi che abbiamo sempre seguito per la realizzazione di strumenti come il «Cis Capitanata», firmato stamattina a Foggia. Sono orgoglioso di questo strumento innovativo, realizzato con determinazione per il rilancio del Mezzogiorno. La firma del «Contratto istituzionale di sviluppo» dà il via a 40 progetti subito realizzabili, per un totale di 280 milioni già finanziati, finalizzati alla crescita economica, al rilancio sociale e culturale della provincia di Foggia» ricorda il premier che sottolinea: è «un risultato raggiunto grazie al lavoro di squadra realizzato con le amministrazioni locali e le associazioni di categoria con cui abbiamo lavorato fianco a fianco senza distinzione di colori politici. Un metodo vincente che abbiamo seguito anche in altre regioni: stiamo per sottoscrivere, infatti, un Cis per il Molise, per la Basilicata, per la provincia di Cagliari, e altri due sono in preparazione per la Calabria. Il Sud ha bisogno di interventi concreti, di progetti realizzabili, di misure ben calibrate che muovano dal presente per disegnare il futuro».

LE PAROLE DI BARBARA LEZZI - «Siamo il 34% della popolazione e abbiamo il diritto, e chi governa ha il dovere, di assegnare almeno il 34% degli investimenti e, grazie al decreto del presidente del Consiglio, questo vincolo è stato esteso anche ad Anas e Rfi». Lo ha detto la ministra per il Sud Barbara Lezzi a Foggia, in occasione della firma del Cis di Capitanata.
«Si è parlato tanto di infrastrutture - ha aggiunto - ma si è dovuto mettere nero su bianco che anche qui devono arrivare le risorse che sono arrivate altrove. Tutto questo va fatto senza togliere nulla a nessuno». Quello del Cis Capitanata, ha concluso Lezzi, è stato «un esempio di collaborazione che abbiamo portato anche negli altri Contratti istituzionali di sviluppo e che, da cittadina pugliese, mi rende più orgogliosa. Mi auguro, e credo che l’aver fatto tutto questo abbia dato ai cittadini del Mezzogiorno la consapevolezza che è giusto avere e ricevere, in egual misura, su tutto il territorio nazionale». 

CONTE VISITA I RESIDENTI DEI CONTAINER FOGGIANI - «Non mi piace promettere mi piace risolvere. Ho già inquadrato la situazione. Per chi ha una responsabilità pubblica venire a conoscere queste situazioni è il minimo. Il problema è risolverle». Lo ha detto poco fa il premier Giuseppe Conte in una visita ai residenti dei container di via San Severo a Foggia. Nel campo che si trova alla periferia della città vivono da oltre 14 anni nei container 45 famiglie foggiane.
Il presidente del Consiglio Conte ha visitato alcune abitazioni e si è intrattenuto con uno dei tanti bambini che risiedono nei container. «Parlerò col sindaco e con il governatore Michele Emiliano - ha aggiunto parlando con Giulia, una portavoce dei residenti -. Mi sono già informato, ci sono delle liste e dobbiamo cercare di capire come risolvere questo problema». Prima di andar via Conte ha stretto mani e ha abbracciato i foggiani che vivono questa emergenza abitativa. 

M5S: RILANCIO PROVINCIA FOGGIA - «Con la firma di questa mattina del Cis Capitanata, il Contratto Istituzionale di Sviluppo, si chiude un primo importante passaggio per il rilancio della provincia di Foggia, con uno stanziamento di risorse senza precedenti per progetti reali e indispensabili». Così i rappresentanti M5S di Capitanata commentano la firma definitiva del Cis, in una nota congiunta firmata dai parlamentari Marialuisa Faro, Carla Giuliano, Giorgio Lovecchio, Rosa Menga, Gisella Naturale, Marco Pellegrini, Francesca Troiano, dal parlamentare europeo Mario Furore e dalla consigliera regionale Rosa Barone.
«Dei 43 progetti già finanziati, 31 sono immediatamente cantierabili - precisano gli esponenti M5s - e per 18 di questi verranno pubblicati i bandi già a partire da settembre. Si parla di risorse pari a 280 milioni di euro, già stanziati dal Cipe, che permetteranno di attivare investimenti per 568 milioni di euro e di contribuire in modo determinante anche alla creazione di nuovi posti di lavoro, con 500 assunzioni previste nel solo stabilimento Leonardo di Foggia. Questa è la politica del fare, che ha contraddistinto il premier Conte, a cui va il nostro più sentito ringraziamento per aver portato a compimento questo progetto in soli sei mesi, nonché l’azione di governo del Movimento Cinque Stelle, vale la pena ricordarlo in un momento particolare come questo per la vita politica del nostro Paese». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie