Venerdì 19 Agosto 2022 | 06:41

In Puglia e Basilicata

Il concerto

Trani, piazza Duomo incantata dalla voce di Paolo Nutini

L'evento organizzato dal Locus Festival è andato sold out

24 Luglio 2022

Graziana Capurso (Foto ArtsMedia)

TRANI - Una voce graffiante, le corde di una chitarra, il tramonto sul mare all'ombra della Cattedrale di Trani e un pubblico in visibilio. Così la città e il pubblico hanno accolto Paolo Nutini, il cantautore scozzese di origini italiane approdato in Puglia in occasione del Locus Festival.

Il concerto è andato subito sold out: in migliaia erano presenti nel cuore di piazza Duomo per rivedere il cantante suonare e cantare dal vivo, a sette anni dalla sua ultima volta in Italia. Anche qui Nutini è riuscito nella magica impresa di catalizzare l'attenzione dei suoi fan solo ed esclusivamente sulla musica. Il cantante non è più lo stesso di These Streets – con cui debuttò nel 2006 – e anzi, nell’ultimo album sperimenta un bel po’ di soluzioni inedite rispetto al canzoniere che l’ha reso celebre, ma non c’è stile o arrangiamento che la band di sei elementi che lo accompagna non possa amalgamare al resto della produzione con gusto e sentimento, a partire da Last Request, il brano da dove tutto è iniziato. Il concerto ha preso il via con Afterneath traccia del suo ultimo album uscito il 1 luglio scorso, Night in the Bittersweet che dà il titolo anche al tour estivo di Nutini che non solo ha fatto tappa in Puglia, ma ha incluso diverse date in Europa: da Parigi a Bruxelles. L’album ha visto la luce a distanza di otto anni dal precedente lavoro, Caustic love, ed è stato anticipato dai singoli Lose it, Through the Echoes, Shine a Light, Pietrified in Love e Acid Eyes.

Il live è stato un continuo crescendo: la performance di Nutini è stata cruda e toccante soprattutto quando ha rispolverato una serie di mash up dei suoi brani più celebri. Da Candy, passando per Coming Up Easy, Pencil Full of Lead e Jenny Don’t Be Hasty fino ad Iron Sky. Il nuovo arrangiamento dei singoli ha reso unico lo show culminato con Shine a Light dopo che il pubblico ha richiamato on stage il cantante a suon di applausi e urla.
Nessun riempitivo o calo di tensione durante lo spettacolo, nonostante una certa «freddezza» di Nutini: l’allestimento è stato minimale, i visual che coloravano il Duomo erano quasi superflui. Perché era la la musica l’unica che pretendeva il centro della scena. E dopo un’ora e mezza di concerto possiamo dire che l’ha ottenuta. Il merito va anche al Locus Festival che è riuscito a portare in Puglia fior di artisti internazionali: dopo il concerto degli Alt-J a Bari e di Nutini a Trani, il prossimo appuntamento è i Kings of Convenience, sabato 30 luglio all’interno della Tenuta Tormaresca di Minervino Murge (BT). Un’estate, quella pugliese, davvero all’insegna della buona musica.

Ecco alcuni momenti più belli del concerto a Trani mentre il cantante 35enne si esibiva nei suoi brani più famosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725