Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 22:51

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
La cerimonia
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Il caso
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Il video
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
L'inaugurazione
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera cielo stellato
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

 
21 arresti
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Il video
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
A bari
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

 

Ordine della procura

Porto Cesareo, la ruspa demolisce l'immobile abusivo. IL VIDEO

Il proprietario era stato condannato nel 2012, i magistrati dispongono la demolizione

PORTO CESAREO - Un immobile allo stato rustico realizzato nel 2011 in località «Belvedere» nel territorio di Porto Cesareo è stato demolito questa mattina su disposizione della procura della Repubblica di Lecce. Il fabbricato con la relativa recinzione, per complessivi 377,58 mc, erano stati realizzati in via Mar Glaciale Artico in assenza di concessione edilizia e all’interno di una zona vincolata dal punto di vista paesaggistico.

La proprietaria, condannata nel 2012 per abusivismo, non aveva però adempiuto all’ordine di demolizione previsto dalle sentenza di condanna, tanto meno al successivo decreto dell’ordine di demolizione emesso dalla Procura.

La stessa Procura ha quindi delegato ad intervenire, con firma del procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone e del procuratore Leonardo Leone De Castris, i funzionari regionali in servizio all’Ufficio Demolizioni e Ripristino del Territorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400